Enna Press

Testata giornalistica Online

“Il volto delle streghe” di Renzo Conti sarà l’ultimo appuntamento, venerdì 16 aprile, con “60 E NON LI DIMOSTRA”, il ciclo di incontri organizzati dalla Libreria Zacco per festeggiare l’importante anniversario

“Il volto delle streghe” di Renzo Conti sarà l’ultimo appuntamento, venerdì 16 aprile, con “60 E NON LI DIMOSTRA”, il ciclo di incontri organizzati dalla Libreria Zacco per festeggiare l’importante anniversario

Sarà “Il volto delle streghe” (Edizioni Ex Libris) di Renzo Conti l’ultima presentazione del ricco calendario di appuntamnti di “60 anni e non li dimostra”, ciclo di incontri organizzati dalla libreria Zacco per festeggiare i primi 60 sani di vita di questa storica libreria di via Vittorio Emanuele 423. Un percorso compiuto in collaborazione con l’associazione “Cassaro Alto” e “La Via dei Librai”.

Si chiude alle 18 di venerdì 16 aprile, con questo libro che viene presentato in occasione dell’intitolazione del nuovo presidio sanitario veterinario di Palermo, in memoria dell’ex Sindaco Giuseppe Insalaco, ricordato dall’amministrazione comunale di Palermo come un uomo straordinario che in soli 100 giorni di mandato, nel 1984, è riuscito a dare pari dignità a uomini e animali.

A dialogare con l’autore sarà il giornalista Roberto Greco. Introdurrà Maurizio Zacco.

Per seguire l’evento, basta collegarsi alla pagina Facebook della Libreria Zacco (https//it-it.facebook.com/libreriazacco), ma si potrà anche presentarsi in libreria per avere autografata una copia del libro.

IL LIBRO: Un bambino, di modesta estrazione sociale, ha la caratteristica di essere un predestinato. Durante l’infanzia, trascorsa nella Palermo degli anni ’50 e ’60, si accorge di vivere strane situazioni non facili da spiegarsi, ma che motivano l’intreccio degli avvenimenti e dei personaggi incontrati nel periodo adolescenziale e dell’età matura, quando ormai è un affermato avvocato. Alcune figure, un po’ fate, un po’ streghe, lo affiancano, guidandolo o traviandolo, lungo il percorso esistenziale e di crescita, sino alla morte, quando, da spirito libero, finalmente comprende il loro ruolo e scopre gli enigmi della propria vita.

L’AUTORE: Renzo Conti è nato e vive a Palermo. Ingegnere e scrittore, sensibile alle problematiche degli animali è presidente dell’associazione onlus “Felici nella Coda”. Il suo primo romanzo “I figli in prestito”, edito da Edizioni Ex Libris nel 2017, è stato premiato per la delicata tematica trattata durante la IV Edizione del “Premio Sicilia Letteraria – Palermo capitale italiana della cultura 2018”. Inoltre, nel 2020, in occasione della II Edizione del “Premio Istituzionale alla Cultura Concetta Settineri”, gli è stato conferita una menzione di merito per i suoi valori umani, nonché per la sua creatività letteraria, già espressa con ottima ricerca tematica e con fluidità di linguaggio nei suoi libri.

Visite: 79

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *