Enna Press

Testata giornalistica Online

Asp di Enna, 43 lavori ausiliari dell' "Umberto 1" firmano la stabilizzazione, la Cisl: "E' il riconoscimento di anni di battaglie"

Asp di Enna, 43 lavori ausiliari dell’ “Umberto 1” firmano la stabilizzazione, la Cisl: “E’ il riconoscimento di anni di battaglie”
Asp di Enna, 43 lavori ausiliari dell’ “Umberto 1” firmano la stabilizzazione, la Cisl: “E’ il riconoscimento di anni di battaglie”
Intanto il sindacato, insieme a Fp Cgil, Fials, Nursing Up e Nursind chiede la proroga dei contratti trimestrali del personale usato per fronteggiare l’emergenza Covid.
Quarantrè lavoratrici e lavoratori ausiliari in servizio all’ospedale Umberto I di Enna hanno potuto finalmente dire “addio” ad anni di precariato, la Cisl Fp esprime la propria soddisfazione per il completamento di una lunga fase di confronto con l’azienda sanitaria.
“Merito a chi si è speso fin qui per il raggiungimento di questo risultato – commentano la segretaria generale della Cisl Fp di Agrigento, Caltanissetta ed Enna Floriana Russo Introito e il segretario territoriale Giovanni Luca Vancheri -. La Cisl da tempo chiede si procedesse in questa direzione, e la stipula di questi 43 contratti, vede adesso premiata un’azione sempre incentrata su correttezza e concretezza”.
Sul fronte invece della lotta al Covid-19, la Cisl Fp, insieme alla Fp Cgil, la Fials, Nursing Up e Nursind nella giornata di ieri ha inviati una lettera al direttore generale dell’Asp di Enna con la quale si chiede la proroga degli incarichi trimestrali del personale che fa parte della task force dei reparti utilizzati per l’emergenza Covid-19 fino “alla scadenza dell’emergenza, nel rispetto delle indicazioni nazionali e regionali, al fine di garantire l’applicazione di eventuali riconoscimenti per lo sforzo e la disponibilità fornita nel momento di emergenza nazionale”.

Visite: 6