Enna Press

Testata giornalistica Online

Pubblicità sessista a Ragusa, Lionti (Uil Sicilia): “Quel cartellone va rimosso, intacca la dignità della donna”.

Pubblicità sessista a Ragusa, Lionti (Uil Sicilia): “Quel cartellone va rimosso, intacca la dignità della donna”.
Palermo. Come organizzazione sindacale e come cittadine e cittadini ci consideriamo offesi dai messaggi degradanti e squallidi associati all’immagine che campeggia su un tabellone pubblicitario di Ragusa”. Così Luisella Lionti, segretario organizzativo della Uil Sicilia e commissario della Uil Ragusa, che insieme al coordinamento Pari Opportunità, chiede la rimozione del cartellone pubblicitario che promuove uno scooter elettrico con la scritta “Vienimi dietro: sono elettrica”. “Attirare l’attenzione sul prodotto in vendita è l’obiettivo della pubblicità. Non più tollerato, però, se si tratta di pubblicità sessista e se lo scandalo va a intaccare la dignità della donna”.

Visite: 16