Enna Press

Testata giornalistica Online

Perché andare alla scoperta delle infinite bellezze della Sicilia

Perché andare alla scoperta delle infinite bellezze della Sicilia

 

Oltre che con il suo fantastico e incantevole scenario, la Sicilia accoglie i suoi visitatori con un clima mite e piacevole tanto in inverno quanto in estate. Inoltre, il sole splendente e luminoso della fantastica Sicilia, irraggia il verde della sua campagna e le sue dorate coste.

Meta di vacanza, la Sicilia regala un quadro idilliaco, dominato da arte, cultura, storia, folclore e tantissima incontaminata natura. Inoltre, è imperdibile il piacere del suo mare color smeraldo. I dinamici avvenimenti storici, sicuramente, hanno avuto il merito di forgiare e plasmare profondamente l’identità di questa meravigliosa isola del mar Mediterraneo.

Sarà, poi, piacevole andare alla scoperta della sua anima segreta, magari esplorando i pittoreschi e caleidoscopici vicoli delle sue splendide città e dei suoi incantevoli antichi borghi. Un delizioso e paradisiaco angolo, ove sarà più che gradevole passeggiare sulla costa, oziare su stupende spiagge, così come visitare i numerosi musei e le infinite località ricche di memorie architettoniche che ricordano tutta la sua infinita e gloriosa storia.

Non per nulla, ogni momento di vacanza trascorso in Sicilia, sarà sempre magico, oltre che una imperdibile occasione per poter godere di infinite bellezze senza alcun tipo di stress. D’altra parte, vivere la Sicilia, vuol dire, anche, apprezzare l’arte del suo spensierato spirito, che concorre a far sì che questa meta turistica si vada, tra l’altro, a trasformarsi in indimenticabile paradiso di pace.

Facilmente raggiungibile, la Sicilia è divenuta una più che apprezzata destinazione turistica anche perché conserva un così vasto patrimonio architettonico, culturale e storico da renderla un luogo unico e irripetibile. Anche per ciò, la Sicilia è tutta da scoprire. La Sicilia offre sempre qualcosa per tutti. Edifici storici, chiese e musei, montagne per fare escursioni, oasi e parchi naturali per stare a contatto con la natura, vulcani come il celebre Etna, spiagge paradisiache, un clima da sogno e non solo. Difatti, oltre a ciò, la Sicilia è apprezzata anche per la sua speciale e fantastica tradizione enogastronomica.

Se il sito www.finaria.it/truffe/bitcoin-era può essere d’ausilio per commercializzare Bitcoin come un professionista, un viaggio nella tipica cucina siciliana è come andare alla scoperta delle radici delle sue tradizioni.

Il susseguirsi di numerosi popoli e il sovrapporsi di eterogenee culture, hanno saputo determinare, nel corso di diversi secoli, una varietà enogastronomica che è, a dirla con poche parole, semplicemente affascinante. Una ricchezza che trae spunti dalla Magna Grecia, così come è il susseguirsi di numerose reminiscenze come, per esempio, quelle della cucina francese e dell’esotica cucina araba.

Tutti nobili esempi che, poi, si vanno meravigliosamente a fondere con la tipicità della dieta mediterranea. Infatti, è innegabile che questo incredibile laboratorio enogastronomico, abbia permesso di dare vita ad una affascinante quanto deliziosa tradizione culinaria.

Ogni piatto tradizionale siciliano, come ogni suo tipico vino, quindi, è una sorta di pagina di storia tanto gustosa quanto invitante e che non può che essere considerata come una ulteriore ragione per visitare la Sicilia. Ricca e diversificata, in una globalità di sapori che sanno racchiudere meravigliosamente il piccante e il salato, fino ad arrivare al dolce, la cucina siciliana è, in estrema sintesi, un’autentica esplosione di infinite bontà che, tra l’altro, sanno suggerire immagini e luoghi, oltre che prospettive ineguagliabili.

Piatti che da località a località racchiudono antiche storie, in grado, perciò, di testimoniare un glorioso passato e un luminoso futuro. Articolata e complessa, la tipica cassata siciliana, senza dubbio, è una tra le più scenografiche specialità siciliane. Altra fantastica e iconica rappresentazione di mix culinari derivanti direttamente dalla varie dominazioni, è il favoloso, oltre che delizioso, cannolo siciliano.

D’altra parte, Romani, Arabi, come pure Normanni e Spagnoli, di fatto, hanno permesso la creazione della celeberrima pasticceria siciliana. Sono poi, andando a concludere, da assaggiare specialità come, ad esempio, la pasta con le sarde, le patate a sfincione, la caponata di melanzane e peperoni, gli involtini di pesce spada alla messinese e il coniglio dei Nebrodi in agrodolce, solo per ricordare alcune delle infinite specialità siciliane.

Visite: 66

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *