Enna Press

Testata giornalistica Online

Il Rally del Tirreno parte dalle tre cifre

Il Rally del Tirreno parte dalle tre cifre

Iscrizioni chiuse oltre quota 100 ed elenco in approvazione federale. Tanti i pretendenti al successo alla gara organizzata da Top Competition dell’8 e 9 agosto dove si apre la caccia ai punti di Coppa Rally di 8^ Zona e TRZ storico.

Il 17° Rally del Tirreno ed il 4° Tirreno Historic Rally hanno chiuso le iscrizioni e le adesioni si contano a tre cifre. L’edizione 2020 della gara messinese è stata presentata on line dal Sindaco di Villafranca tirrena Matteo De Marco, dal Direttore di Gara Michele Vecchio, dal medico di gara Davide Di Fabrizio e dal Delegato Regionale ACI Sport Armando Battaglia. La presentazione è disponibile sulla pagina facebook del Rally del Tirreno e sul sito www.rallydeltirreno.com .

Sono oltre 100 le adesioni pervenute, nell’elenco iscritti in fase di approvazione da parte della Federazione prima della pubblicazione ufficiale, dove spiccano tanti nomi pretendenti al successo nella competizione che si svolgerà alle porte di Messina l’8 e 9 agosto. Due gare in una organizzate da Top Competiton, che segnano la ripartenza dei rally in Sicilia e danno il via alla caccia ai punti di Coppa Rally di 8^ Zona con coefficiente di moltiplicazione del punteggio 1,5 e Trofeo Rally Sicilia con coefficiente 2,5; TRZ storico (Trofeo Rally di Zona) per la 4^ Zona, entrambe le gare con validità per il Campionato Siciliano a coefficiente 1,5.

Per il 17° Rally del Tirreno, sono 85 gli equipaggi iscritti, i riflettori saranno puntati sul giovane equipaggio palermitano protagonista delle scene tricolori e formato da Alessio Profeta e Sergio Raccuia sulla Skoda Fabia R5, il duo reduce dalla top ten al Rally di Roma Capitale e secondo al Tirreno nel 2019. Sulla Peugeot 208 R5 ci sarà il giovane figlio d’arte Ernesto Riolo che sarà affiancato da Gianfranco Rappa, il co-driver vincitore che ha condiviso il successo nelle edizioni del 2017 e 2019 con Totò Riolo, unico che vanta tre presenze nell’albo d’oro del Rally del Tirreno.

Sempre tra le auto a trazione integrale, immancabile presenza nella gara di casa per il messinese Angelo Di Dio navigato da Antonio Marino sulla Mitsubishi EVO X.

Visite: 89

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *