Enna Press

Testata giornalistica Online

Emergenza Coronavirus: sale a 5 il numero dei guariti a Leonforte

Il Centro Operativo Comunale di Leonforte anche oggi, 20 aprile 2020, ha portato avanti le numerose attività di controllo del territorio, di coordinamento tra i settori comunali e soprattutto di supporto e assistenza alla popolazione. Nella riunione di coordinamento quotidiana è stata esaminata la situazione giornaliera e sono state programmate le attività per il giorno seguente.
Nello specifico, non si segnalano nuovi positivi al Covid-19 rispetto alla data del 19 aprile. Due concittadini, invece, risultano guariti e sono stati dimessi dall’ospedale dove erano ricoverati. Sale a cinque, ad oggi, il numero dei guariti.
Per quanto riguarda l’emergenza alimentare, sono stati consegnati alla data odierna ulteriori 5 kit spesa alle famiglie che ne necessitavano, da parte della protezione civile locale che si sta altresì occupando della distribuzione delle mascherine realizzate dalle sarte locali. Il numero delle mascherine sin qui consegnate è di circa settecento. Ulteriori novità saranno comunicate nei prossimi giorni per quanto riguarda il capitolo mascherine.
La protezione civile locale provvederà anche alla consegna, ai ragazzi che sono stati segnalati dagli istituti scolastici della città, dei tablet forniti dal Ministero dell’Istruzione per permettere loro di portare avanti la cosiddetta didattica a distanza.
Il Sindaco, ha provveduto a contattare l’Università di Catania, nello specifico la facoltà di farmacia, che ha dato la possibilità alle amministrazioni comunali richiedenti di avere gratuitamente il gel igienizzante per mani. Anche Leonforte nei prossimi giorni riceverà, così, questo prodotto divenuto oramai essenziale, che verrà distribuito agli uffici pubblici della città e alle forze dell’ordine.
Da registrare, per il coordinamento e il controllo del territorio, l’incremento delle unità di personale a supporto della Polizia Municipale che si occuperà della supervisione delle vie di transito principali e secondarie con conseguente intensificazione dei controlli.

Visite: 14