Enna Press

Testata giornalistica Online

DL SOSTEGNI, GIARRIZZO E ALAIMO (M5S): OK DALLA CAMERA AI NOSTRI DUE ODG PER FAVORIRE LO SVILUPPO DELLE ZES

DL SOSTEGNI, GIARRIZZO E ALAIMO (M5S): OK DALLA CAMERA AI NOSTRI DUE ODG PER FAVORIRE LO SVILUPPO DELLE ZES

ROMA, 19 MAG – “Continua il profondo impegno che stiamo portando avanti nei confronti delle Zone economiche speciali. Con due ordini del giorno al decreto Sostegni, diamo alle Imprese presenti nei territori che rientrano nelle Zes un’imperdibile occasione di sviluppo, sostegno e competitività”. Così, i primi firmatari dei due Odg appena approvati dall’Aula della Camera, rispettivamente il vicepresidente della commissione Attività produttive a Montecitorio, Andrea Giarrizzo, e la deputata Roberta Alaimo.

“Con il primo ordine del giorno, – spiega il primo firmatario Giarrizzo – impegniamo il governo ad istituire il Registro nazionale informatico degli immobili produttivi dismessi. Si parte dal presupposto che oggi in Italia ci ritroviamo con un consistente patrimonio immobiliare industriale, commerciale ed artigianale sfitto, invenduto, e progressivamente abbandonato. Una situazione che è stata ulteriormente aggravata dalla pandemia. Infatti, il settore alberghiero, le attività di commercio all’ingrosso e al dettaglio, la ristorazione e le attività artistiche e di intrattenimento sono tra i settori più colpiti e ciò ha comportato un ulteriore e importante incremento di immobili commerciali dismessi e messi in vendita”.

“Un aumento che è si diffuso in tutta Italia, – continua il parlamentare – ma che vede nelle Isole, Sud e Centro Italia l’incremento più alto, con rispettivamente il +36%, il +31% e il +22% rispetto a febbraio 2020”.

“In questo contesto, – afferma Giarrizzo – risulta dunque chiaro come la possibilità di recuperare e riqualificare gli immobili produttivi dismessi avrebbe un’importanza ancor più significativa in quelle regioni in cui è prevista l’istituzione delle Zes, all’interno delle quali le imprese, già operative o di nuovo insediamento, possono beneficiare di agevolazioni fiscali e di semplificazioni amministrative. Per tale ragione, la mappatura del fenomeno diventa condizione imprescindibile al fine di predisporre un quadro normativo nazionale organico e coerente a sostegno del rilancio delle realtà economiche produttive”.

Interviene, poi, la prima firmataria del secondo ordine del giorno, la deputata Roberta Alaimo. “Attraverso questo atto parlamentare – dice la deputata Alaimo – impegniamo il Governo a proseguire con le assunzioni di personale tecnico e altamente qualificato da assegnare alle regioni del sud per gestire efficacemente i fondi in arrivo”.

“È importante proseguire con assunzioni di personale qualificato da destinare ai nostri Comuni, alle ex Province, alle Regioni. I nostri uffici pubblici hanno subito per tanti anni il blocco delle assunzioni. Iniziamo così ad avviare un ricambio generazionale non più rinviabile. Peraltro, una parte di queste assunzioni, abbiamo proposto di assegnarla a supporto delle ZES, sulle quali stiamo investendo tanto, al fine di agevolare tutte le procedure amministrative necessarie” conclude la parlamentare.

Visite: 54

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *