Enna Press

Testata giornalistica Online

UN NUOVO CLUB NAUTICO A PERGUSA ? Lettera Aperta per Marco Greco – di Angiolo Alerci

UN NUOVO CLUB MAUTICO A PERGUSA ?

Lettera Aperta per
Marco Greco

Casualmente ho letto del tuo interessamento per la “rinascita” del Circolo Nautico di Pergusa.
La qualcosa da una parte mi è molto piaciuta, dall’altra ho pensato che hai sbagliato l’interlocutore.
Ti faccio la relativa storia:
Alla fine degli anni ’50 l’allora ingegnere Capo del Genio Civile di Enna Giandomenico Cammarata, prese l’iniziativa della creazione del Circolo dei Canottieri del quale io, socio fondatore, ne divenni Presidente.
Dopo qualche anno il dr. Nino Liuzzo costitui il Club Sci Nautico di Pergusa, del quale venni designato Presidente pure io.
Il Lago venne scoperto dai catanesi i quali mi suggerirono di aprilo alla motonautica, cosa fatta come la vasta documentazione in mio possesso postata più volte anche su facebook, lo conferma.
Su mia iniziativa le assemblee dei due club ne decisero la fusione
che risulta da “un verbale di assemblea straordinaria per la fusione della Società Canottieri con il Club Sci Nautico di Pergusa” redatto dal Notaio Iorio il 17 maggio 1997, repertorio n. 1095, raccolta n.345, registrato il 31/5/77 al n.2380 mod.I.
D’allora il Presidente del Club nautico di Pergusa sono io che non ho voluto seguire la gestione sportiva trasferitasi, per i motivi che tutti conosciamo, l’abbassamento delle acque del Lago, non consentivano più lo svolgimento delle nostre attività.
Io non ho voluto seguire l’amico Vittorio Sacco, al quale affidai tutte le attrezzature per consentire di svolgere, con grande successo, l’attività presso la diga Nicoletti.
Non ho voluto seguirlo perchè volevo risolvere il problema Lago e non fuggire dal Lago.

Decine di articoli e diverse iniziative rese inutili anche per la creazione della riserva, che non avrebbe più consentito lo svolgimento delle nostre tradizionali attività.
Questo un aspetto, ma altro aspetto più importante e la proprietà del padiglione.
Padiglione che venne costruito su terreno ceduto dal Comune alla Società Canottieri e successivamente ampliato dal Club Nautico, il quale chiese ed ottenne dal Comune altra striscia di terreno.
Il Club nautico, per gli ottimi rapporti sempre intrattenuti con Vittorio Sacco ne ha consentito l’utilizzo come magazzino del Club dei due Laghi, ma la disponibilità e la proprietà è del Club Nautico di Pergusa.
Io sono a tua completa disposizione per vedere realizzato qualcosa di buono, formalmente e giuridicamente in perfetta regola.
Angiolo Alerci
Presidente del Club Nautico di Pergusa

Visite: 137

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *