Enna Press

Testata giornalistica Online

Seus, Csa-Cisal: “Basta prese in giro, subito il bonus o torneremo in piazza”

Seus, Csa-Cisal: “Basta prese in giro, subito il bonus o torneremo in piazza”

Palermo, 30 aprile 2021 – “I lavoratori della Seus 118, da oltre un anno in prima linea nel fronteggiare l’emergenza Covid-19, sono ormai stanchi: i bonus promessi non sono mai arrivati e finora si sono susseguiti solo annunci rimasti lettera morta. Non si può lodare chi in piena pandemia ha sempre garantito i servizi essenziali e poi non riconoscergli un’adeguata gratificazione. Grazie alle nostre manifestazioni in piazza, il Governo regionale ieri ha assicurato lo sblocco delle risorse ma sia chiaro che non accetteremo ulteriori prese in giro: se ancora una volta gli impegni non saranno rispettati, i lavoratori torneranno a far sentire la propria voce”. Lo dicono Giuseppe Badagliacca e Claudio Dolce del Csa-Cisal.

Visite: 46

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *