Enna Press

Testata giornalistica Online

Per l’IC Don Bosco di Troina la DAD non termina: stamattina chiacchierata degli alunni con il Presidente della Regione Nello Musumeci

PON I.C. “ Don Bosco” . “Quest’ anno scolastico sembra non voler finire mai!”. È un’esclamazione che credo tutti, grandi e piccini, abbiamo detto o quanto meno pensato almeno una volta negli ultimi mesi. Eppure questo anomalo anno scolastico continua a stupirci, ad insegnarci qualcosa e a regalarci grandi emozioni partendo da piccole cose e piccoli gesti. Certe volte basta un “click” e grandi distanze si annullano. Così, questa mattina con il supporto della tecnologia, che nelle settimane scorse è diventata il nostro braccio destro, gli alunni dell’I.C “Don Bosco” di Troina ,Cerami e Gagliano C.to hanno potuto incontrare e chiacchierare con il Presidente della nostra amata regione, On. Nello Musumeci. Il Presidente ha ascoltato alcuni bimbi e ragazzi in rappresentanza dei Mini Consigli locali e gli allievi che hanno partecipato con entusiasmo al Pon “Consapevolmente cittadini”, progettato dalla prof.ssa Furia Annamaria e magistralmente diretto dalle insegnanti Amoruso Rosa e D’Anna Nuccia. Giorni prima le docenti avevano già visto i loro allievi trasformarsi in giornalisti in erba, emozionati, ma ben capaci di intervistare l’On. Elena Pagana, deputato dell’ARS, che con fare semplice, ma accurato li ha saputi incuriosire e appassionare, infine li ha conquistati invitandoli a Palazzo dei Normanni per vivere un giorno da piccoli legislatori. Stamane, il presidente Nello Musumeci ha parlato con loro e con noi, di legalità e senso di appartenenza al territorio, ha risposto a tutte le domande che i ragazzi gli hanno rivolto, spaziando dall’annoso problema della viabilità, alla promozione dei prodotti locali con relativa proposta di utilizzarli nelle mense scolastiche, ad una sorta di richiesta di rassicurazione sul come e quando torneremo a fare lezione a scuola. Il Presidente della regione Siciliana ha mostrato grande interesse verso la nostra scuola ,I.C. Don Bosco ,il nostro territorio e ,ha promesso loro di venirli a trovare e di fare il possibile per rendere le loro scuole più accoglienti .Leggerá,inoltre, con attenzione e quindi sottoscriverà la Carta Educativa che circa un anno fa è stata promossa dall’Unità Pastorale San Cataldo. La Carta Educativa è stata redatta con il coinvolgimento di tutte le realtà educative ed istituzionali del territorio, sono stati individuati 10 principi condivisi da tutti e che saranno destinati, dopo la firma, a raggiungere tutti i cittadini per un’azione educativa condivisa. A condividere l’esperienza con noi c’erano, oltre al dirigente scolastico prof.ssa Viviana Ardica alcuni rappresentanti delle agenzie educative e amministrative del territorio, i sindaci e i mini sindaci dei comuni di Cerami, di Gagliano Castel Ferrato e di Troina, l’arciprete di Gagliano Don Pietro Antonio Ruggiero. “La legalità non è un valore”, abbiamo sentito più volte dire durante i diversi interventi, “ma uno strumento che ci permette di rispettare la legge e di essere cittadini corretti e responsabili”. È seguendo questa direzione che la nostra scuola, con le risorse e gli strumenti che ha a disposizione, si impegna a fare piccoli passi verso grandi e duraturi insegnamenti. Qualcuno dei nostri studenti non è riuscito a prendere la parola di questo ci scusiamo, ma il tempo non è mai benevolo in circostanze come questa. Tuttavia vedere la gioia e lo scintillio negli occhi dei nostri allievi (che, nell’affrontare le dure prove cui ci ha sottoposto l’emergenza “Covid”, hanno dimostrato di essere dei grandi invincibili guerrieri) è sicuramente la nostra più grande gioia, ricompensa e soddisfazione. Un grande “grazie” va alla Dirigente per la sua carica, la sua vicinanza, per il suo crederci sempre, per il suo saper guardare oltre ogni ostacolo e trasformarlo in risorsa e occasione di crescita. Grazie per quest’ultima, in ordine cronologico, grande esperienza che ha arricchito ciascuno dei presenti e rende orgoglioso ogni allievo, ogni insegnante e mi auguro anche genitori e amministratori che sempre ci supportano. Le docenti R. Amoruso e R.M.Bonanno.

Visite: 31