Enna Press

Testata giornalistica Online

L’Enna Calcio prepara ad aprire ufficialmente il campionato 2020/21.

L’Enna Calcio prepara ad aprire ufficialmente il campionato 2020/21.
La prima giornata sarà disputata fuori casa, nel campo del Siracusa Belvedere, squadra con la quale lo scorso anno l’Enna ha pareggiato con il punteggio di 1 a 1(il ritorno non si disputò data la chiusura per l’emergenza Covid-19).
Il Real Siracusa Belvedere lo scorso anno si è piazzato al nono posto totalizzando 27 punti,arrivando dunque ad una salvezza tranquilla.
L’Enna Calcio arriva in un clima di serenità, visto il lavoro svolto dal mister Catania e dai suoi ragazzi reduci dalla qualificazione al turno successivo di coppa Italia di Eccellenza.
La squadra, nelle partite amichevoli e nella doppia sfida con l’Atletico, ha dimostrato di giocare con un gran ritmo e di riuscire a creare tante occasioni e di difendere bene (solo 1 gol preso nella doppia sfida con l’Atletico, peraltro giunto all’ultimo minuto con un rigore dubbio).
Oltre a sottolineare il grande impegno dei ragazzi, bisogna evidenziare come la squadra sia ripartita con un grande progetto già ad inizio estate, grazie alla dirigenza ed al D. S Restuccia che è riuscito a creare una rosa ben amalgamata e competitiva, difatti la rotazione dei giocatori è stata sicuramente un importante fattore per rimanere sempre in forma anche durante le situazioni più complicate delle partite, in difesa Lucero è stato il punto fisso, Diop ha iniziato a mettere sulle gambe minuti importanti e Spampinato e Grasso si sono ben alternati.
Yoboua, Russo e Johnson come laterali hanno giocato tanto e reso bene, spesso preziosi in zona gol, mentre a centrocampo Restivo, Bello, Mannino sono stati fondamentali nell’aggiungere qualità all’azione di gioco, importante anche l’approccio di Lipari, molto propositivo, i gialloverdi aspettano anche Ezequiel Messina, regista dai piedi buoni che dirigerà la squadra quando tornerà disponibile.
L’Attacco è spesso partito con il tridente argentino : Franzino (anche se in trasferta ha giocato più basso per dare il via alle imbucate) Amaya e Navarrete, importante anche la presenza di Kabangu, giocatore dalla straordinaria tenuta fisica e dalla grande tecnica che può giocare o sugli esterni o come unica punta.
In porta è arrivato da poco Mangione, a chiudere un reparto già di buon livello con la sua esperienza.
Anche i più giovani stanno trovando spazio e sono nelle rotazioni del mister, fra cui Maggio, Mannino G, Bonanno e Parisi, che è anche entrato nella partita contro l’Atletico trovando anche l’assist per il raddoppio gialloverde.
I presupposti per una buona stagione ci sono tutti, la rosa è all’altezza ed il clima è sereno, tutta la società spera quindi di poter fare una grande stagione e far gioire i propri tifosi.

Visite: 105

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *