Enna Press

Testata giornalistica Online

IL DNA DI ANGELA MERKEL – di Angiolo Alerci

IL DNA DI ANGELA MERKEL
”.
La decisione di diversi deputati tedeschi di assumere atteggiamenti in favore delle richieste del nostro Paese, in contrapposizione agli atteggiamenti i della Merkel, mi ha spinto a fare qualche personale considerazione sulla Merkel.
E’ nata il 17 luglio 1954 ad Amburgo, città situata quasi sulla linea di demarcazione delle due Germanie, ma subito si trasferì a Templin, un paese dell’est, governato dalla Repubblica Democratica Tedesca, legata a Stalin.
Il padre divenne Pastore della chiesa di Quitzov nel Brandeburgo e in questa qualità gli era stata consentita la possibilità di varcare spesso il confine delimitato dal famoso muro.
L’avere consentito da parte del RDT questa possibilità ad un Pastore Cristiano, sollevò seri dubbi sulla vera attività svolta in favore della RDT. Dubbi che diventarono certezza quando la figlia Angela Merkel divenne segretaria dell’”AGIPPROP”, sigla ben conosciuta nell’ Italia degli anni del dopoguerra, perchè indicava una organizzazione paramilitare di diretta espressione della corrente rivoluzionaria del Partito Comunista.
Da allora Angela di strada ne ha fatta molto:Leader cdell’Unione Cristiana Democratica, Cancelliera della Germania unificata dal 2005 e continua, Presidente del gruppo dei “ Popolari europei”costituito all’interno del Parlamento Europeo, al quale aderiscono anche i deputati eletti di Forza Italia e pochi rappresentanti non catalogabili.
Oggi, se le notizie verranno confermate, la sua immagine già sfiorita in Germania con l’ultimo risultato elettorale ,potrebbe segnare un ulteriore arretramento anche nell’Europa, come ben volentieri si spera.
Ma i deputati tedeschi che hanno espresso la loro volontà di essere oggi diversi dalla Merkel, devono stare attenti: il DNA della Merkel è stato coniato negli anni della sua appartenenza all’AGITPROP”. La vendetta potrebbe essere vicina.
angiolo alerci

Visite: 11