Enna Press

Testata giornalistica Online

Le associazioni degli artigiani fanno appello alla Protezione civile regionale Anche per gli artigiani dell’Isola in arrivo le mascherine di protezione

Le associazioni degli artigiani fanno appello alla Protezione civile regionale
Anche per gli artigiani dell’Isola in arrivo le mascherine di protezione
Cinquecentomila mascherine per i lavoratori artigiani della Sicilia. Le associazioni dell’artigianato regionale (Confartigianato, Cna, Casartigiani e Claai) hanno sollecitato la Protezione civile della Sicilia per consentire agli addetti del comparto artigiano di operare in sicurezza, nei mesi di emergenza scaturita dal contagio del Covid-19.
In base agli ultimi dati, in Sicilia risultano occupati oltre 463 mila artigiani, impiegati in svariati settori, tra cui manifattura, costruzioni, servizi alla persona, ristorazione, trasporto, commercio e turismo. E molti dei quali hanno continuato ad assicurare tuttora il loro lavoro a servizio della comunità intera.
“Dopo avere contattato telefonicamente il capo della Protezione civile, Calogero Foti – spiegano le associazioni – ci è stato garantito che anche gli artigiani riceveranno al più presto le mascherine. I nostri alimentaristi, panificatori o trasportatori, ad esempio, non si sono mai fermati. Ogni giorno, con impegno, producono per garantire che le filiere non si fermino. Adesso, con l’avvio della fase due, verosimilmente tutti torneranno sul campo. E non potevamo non sollecitare la Regione affinché tutelasse anche il comparto artigiano”.

Visite: 10