Enna Press

Testata giornalistica Online

Enna, il Consiglio Comunale approva il Bilancio 2021

Uno strumento finanziario per certi versi “ingessato”, con attualmente pochi margini di manovra. E’ il bilancio di previsione 2021 approvato venerdì scorso dal Consiglio Comunale. Il suo ammontare complessivo è di 22 milioni di euro. Ma sono per la quasi totalità capitoli di spese “obbligati” che ad oggi lasciano poche possibilità di poter avere risorse libere per investimenti anche se l’assessore al Bilancio Naomi Fiammetta afferma che nel corso dell’anno dovrebbero arrivare all’ente altre risorse. Tra tutte 800 mila euro dalla Regione che ad onore del vero erano già state previste nella manovra di assestamento di bilancio dello scorso anno. Ma la vera “manna dal cielo”, saranno sicuramente le risorse del Recovery Plan anche se per adesso conoscere numeri è pressochè impossibile. Ad ogni modo la redazione del Bilancio ha risentito degli effetti della Pandemia visto che rispetto al 2019 conta circa 1 milione e mezzo in meno di entrate dovute più che altro ai mancati introiti dei tributi comunali come Ici, Tari ed altre. Quindi anche dall’opposizione non sono arrivate osservazioni se non un emendamento di circa 30 mila euro per interventi su Enna bassa e accolto dalla maggioranza. Il dato positivo è che rispetto agli altri anni l’approvazione del Bilancio in tempi brevissimi e molto prima rispetto a cui si era “abituati”, consentirà all’ente di poter essere subito operativo. Di conseguenza anche l’approvazione del Consuntivo 2020 dovrebbe essere in tempi brevi. Tra le voci importanti di questo bilancio sicuramente quello che riguarda il personale in particolare per gli ex precari stabilizzati. Negli ultimi 3 anni il Comune ha stabilizzato 135 lavoratori di cui 92 con un costo al 50 per cento a carico del Comune mentre il restante pagato dalla Regione. Nella seduta di consiglio comunale di martedì scorso invece l’assessore ai Lavori Pubblici Francesco Alloro aveva annunciato, rispondendo ad una interrogazione depositata dal consigliere comunale di Enna Democratica Marco Greco, che in questa settimana dovrebbero iniziare i lavori per la messa in sicurezza delle pendici sulla Sp51. Intervento che consentirà la riapertura dell’arteria stradale determinante per l’ingresso ed uscita dalla città e da diversi mesi chiusa, di riaprire in tempi brevi.

Visite: 97

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *