Enna Press

Testata giornalistica Online

EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA COVID-19.- CHIUSURA DEGLI UFFICI DELLO IACP DI ENNA FINO AL 03/04/2020

EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA COVID-19.- CHIUSURA DEGLI UFFICI DELLO
IACP DI ENNA FINO AL 03/04/2020, SALVO SUCCESSIVE MODIFICHE ED
INTEGRAZIONI, (ART. 50 DEL D.LGS 18 AGOSTO 2000 N. 267)
IL SINDACO
Visto il decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante «Misure urgenti in materia di contenimento
e gestione dell’emergenze epidemiologica da COVID-19»;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 23 febbraio 2020, recante «Disposizioni
attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di
contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19», pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale n. 45 del 23 febbraio 2020;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 25 febbraio 2020, recante «Ulteriori
disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia
di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19», pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale n. 47 del 25 febbraio 2020;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° marzo 2020, recante «Ulteriori disposizioni
attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di
contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19», pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale n. 52 del 1° marzo 2020;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 4 marzo 2020, recante “Ulteriori disposizioni
attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di
contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio
nazionale”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 55 del 4 marzo 2020;
Visto il Decreto Del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 Marzo 2020 Avente oggetto “Ulteriori
disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di
contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale n.59 del 08-032020)
Visto il Decreto Del Presidente del Consiglio dei Ministri 9 Marzo 2020 avente ad oggetto “Ulteriori
disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia
di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero
territorio nazionale” pubblicato nella gazzetta Ufficiale n°62 del 09-03-2020);
Visto il Decreto Del Presidente del Consiglio dei Ministri 11 Marzo 2020 avente ad oggetto Ulteriori
disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia
di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio
nazionale” pubblicato nella gazzetta Ufficiale n°64 dell’ 11-03-2020
Viste le Ordinanze contingibili e urgenti n°1 del 25 febbraio 2020, n°2 del 26 febbraio 2020 e nn°3
e 4 del 08.03.2020 n.5 del 13.3.2020 e n°6 del 19.03.2020 adottate dal Presidente della Regione Siciliana
ai sensi dell’art.32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n.833 in materia di igiene e sanità
pubblica recanti misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-
2019;
Considerato l’evolversi della situazione epidemiologica, il carattere particolarmente diffusivo del
virus e l’incremento dei casi oltre che sul territorio nazionale e di Enna;
Dato atto che in data 19 marzo 2020 è deceduto presso l’Ospedale Umberto I di Enna, per cause
connesse alla emergenza epidemiologica Covid-19 in atto, un congiunto di un dipendente che presta
la propria attività lavorativa presso l’Istituto Autonomo Case Popolari (in seguito IACP) di Enna
con sede in Enna Viale Diaz 54
Vista la circolare IACP n°6 prot. N°0001543/2020 del 19/03/2020, pubblicata sul sito web istituzionale
del medesimo Ente, con la quale il Dirigente dell’Area Tecnica (f.f. del Direttore Generale) ha
disposto la collocazione in ferie d’ufficio di tutti i dipendenti dello IACP di Enna a far data dal 20
marzo 2020 fino al 27 marzo 2020
Ritenuto di dover adottare idonee misure organizzative allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi
del virus Covid19, evitando le possibili occasioni di contagio all’interno degli uffici dello
IACP e tra la popolazione del Comune di Enna;
Considerato che il Sindaco, in qualità di Autorità sanitaria territorialmente competente ai sensi
dell’art. 13, secondo comma, della L. 23 dicembre 1978, n. 833, può procedere all’adozione di una
ordinanza per la disposizione della quarantena con sorveglianza attiva per un periodo massimo di
14 giorni;
Preso atto della necessità di conciliare le esigenze dei cittadini connesse a motivate e comprovate
situazioni di necessità lavorative o di salute, assolutamente indifferibili ed indispensabili, con l’esigenza
pubblica di arginare il fenomeno di contagio da Covid-19;
Ritenuto pertanto, di dover disporre la chiusura al pubblico degli uffici dello IACP di Enna per 14
giorni consecutivi fino a tutto il 03 aprile 2020 e di subordinarne comunque l’apertura alla comprovata
effettuata sanificazione dei locali del medesimo ente
Ravvisata l’esigenza nonché l’urgenza di adottare in via cautelativa idoneo provvedimento a tutela
della salute pubblica, in coerenza con le disposizioni normative vigenti
Visto l’art.50 comma 5 del D.Lgs.267/2000
Tutto ciò premesso e considerato
ORDINA
Per le motivazioni in premessa e con decorrenza dal 20 marzo 2020, la chiusura degli uffici dello
IACP di Enna con sede in Enna Viale Diaz 54 fino al 03 Aprile 2020, e comunque sino alla comprovata
effettuata sanificazione dei medesimi locali, salvo successive modifiche ed integrazioni o
revoca anticipata.
Al Direttore Generale dello IACP di Enna o ad un suo sostituto o delegato di procedere alla sanificazione
dei locali dello stesso Ente a propria cura e spese e di dare comunicazione probatoria
dell’effettuata sanificazione al Sindaco del Comune di Enna
DEMANDA
Di trasmettere la presente ordinanza alla ASP di Enna per le rispettive competenze
All’ufficio competente la pubblicazione della presente ordinanza oltre che presso l’albo pretorio del
Comune, anche sul sito internet dell’Ente al fine di favorirne la diffusione.
DISPONE
Per gli adempimenti di competenza, la notifica del presente provvedimento al Comando di P.S., al
Comando stazione CC e al Comando della Polizia Locale.
Contro la presente ordinanza è ammesso ricorso entro 60 giorni dalla data di pubblicazione all’albo
pretorio dell’atto stesso al T.A.R., Sicilia sezione di Catania, ovvero entro 120 giorni dalla sua pubblicazione
mediante ricorso straordinario al Presidente della Regione.

Visite: 4