Enna Press

Testata giornalistica Online

La ripresa dello sport in Sicilia dopo la Pandemia: le proposte del responsabile regionale Sport Forza Italia Salvo Cardaci

fonte: l’Ora
Il mon­do del­lo sport na­zio­na­le e re­gio­na­le si in­ter­ro­ga su come ri­par­ti­re dopo il bloc­co e i dan­ni in­cal­co­la­bi­li pro­vo­ca­ti dal­la pan­de­mia a fron­te di mo­de­sti ri­sto­ri ri­ce­vu­ti. Un tema che sarà di­bat­tu­to sa­ba­to 17 apri­le alle ore 10 (me­dian­te piat­ta­for­ma zoom) nel cor­so del pri­mo in­con­tro na­zio­na­le dei re­spon­sa­bi­li re­gio­na­li del Di­par­ti­men­to allo Sport di For­za Ita­lia con il re­spon­sa­bi­le na­zio­na­le, il de­pu­ta­to Mar­co Ma­rin (ex scher­mi­do­re che ha par­te­ci­pa­to a tre edi­zio­ni dei Gio­chi Olim­pi­ci). L’in­con­tro met­te­rà a con­fron­to le va­rie pro­po­ste da cui in­di­vi­duar­ne le più con­cre­te che For­za Ita­lia so­ster­rà.

Il re­spon­sa­bi­le del Di­par­ti­men­to si­ci­lia­no Sal­vo Car­da­ci, che del­lo sport ha fat­to la sua pro­fes­sio­ne pri­ma­ria, evi­den­zia che “il set­to­re spor­ti­vo di base non ha al­cu­na tu­te­la ed è sta­to di­men­ti­ca­to no­no­stan­te sia­no ol­tre 500 mila i la­vo­ra­to­ri che han­no con­tri­bui­to a col­la­bo­ra­re a di­stan­za con il si­ste­ma sa­ni­ta­rio af­fin­ché po­tes­se of­fri­re cure me­di­che, be­nes­se­re psi­co-fi­si­co e pre­ven­zio­ne alla sa­lu­te. Pro­prio dal­lo sport di base – ag­giun­ge Car­da­ci – sono ve­nu­ti fuo­ri i no­stri più gran­di cam­pio­ni ita­lia­ni ed è so­prat­tut­to quel mon­do che al fian­co del­la Scuo­la e del­le fa­mi­glie, con­tri­bui­sce alla for­ma­zio­ne e al­l’e­du­ca­zio­ne dei gio­va­ni e del­le ca­te­go­rie più fra­gi­li. Una si­tua­zio­ne an­cor più gra­ve è quel­la del­le As­so­cia­zio­ni spor­ti­ve di­let­tan­ti­sti­che. Real­tà chiu­se da trop­pi mesi, che ve­do­no nei pro­pri con­ti, spe­se fis­se e sem­pre at­ti­ve con con­trat­ti im­pos­si­bi­li da so­spen­de­re”. Per Car­da­ci il com­par­to spor­ti­vo po­trà reg­ge­re se ci sa­ran­no “so­ste­gni per le spe­se sa­ni­ta­rie; mi­su­re di li­qui­di­tà; cre­di­to di im­po­sta sul­le spon­so­riz­za­zio­ni e di­la­zio­ni fi­sca­li, che pos­sa­no con­tri­bui­re a sal­va­re cen­ti­na­ia di as­so­cia­zio­ni e di la­vo­ra­to­ri in cri­si”. “Ov­via­men­te – con­clu­de – si do­vran­no de­ter­mi­na­re an­che nuo­vi pa­ra­me­tri per i bo­nus da de­sti­na­re ai col­la­bo­ra­to­ri spor­ti­vi e il fon­do per­du­to per ASD/​SSD. Pro­prio que­st’ul­ti­mo con­tri­bu­to che pos­sa co­pri­re i ca­no­ni di lo­ca­zio­ne e le uten­ze con la ri­con­fer­ma del cre­di­to d’im­po­sta”.

Visite: 71

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *