Enna Press

Testata giornalistica Online

Enna: “Rivoluzione” nell’impiantistica sportiva

E’ una vera “rivoluzione” quella che si sta compiendo a Enna in materia di impiantistica sportiva. Infatti a breve saranno completati lavori in diversi impianti sia ex novo che ristrutturati. Sono in fase di completamento gli interventi su una struttura polivalente a Enna alta in contrada Venona nei pressi del Cimitero dove un campo di calcio in disuso è stato trasformato in una struttura polivalente con due impianti scoperti, per il calcio a 5 e l’altro per svariate discipline come tennis, Basket e Pallavolo. La struttura è corredata da spogliatoi ed all’esterno dei campi, anche una zona da adibire a bambinopoli e altre ludico/ricreative e la riqualificazione di un boschetto. Altro impianto in via di completamento sempre a Enna alta in contrada Pisciotto nei pressi della Villa Comunale e degli esistenti campi da tennis scoperti, coperti e bocciodromo, un impianto polivalente dal calcio a 5 al volley sempre scoperto su un’area comunale in degrado. In questo si sono create le infrastrutture propedeutiche per poter anche in seconda battuta realizzare una tensostruttura. Entrambi gli interventi sia di contrada Venova che Pisciotto sono figli di due finanziamenti regionali di 600 mila euro ciascuno erogati dall’assessorato regionale alla famiglia per il recupero di impianti sportivi da utilizzare per attività di inclusione sociale. “Ormai siamo alle battute finali – ha commentato l’assessore con delega al patrimonio immobiliare comunale Giovanni Contino – per quello di Venova penso che nel giro di poche settimane sarà completato. Ma anche per quello di contrada Pisciotto i lavori vanno molto spediti”. Ed ormai di fatto sono conclusi anche i lavori di ristrutturazione del campo di calcio a 11 di Pergusa con posa del manto in erba sintetica e il rifacimento degli spogliatoi, anche se in seconda battuta questi saranno ampliati e si potenzieranno anche le torri faro per l’illuminazione serale. Questo intervento è stato realizzato grazie ad un mutuo di circa 1 milione di euro del Credito Sportivo. Volontà dell’amministrazione comunale è dare in gestione a privati l’impianto come è già stato fatto con lo stadio Gaeta concesso per 10 anni all’Enna calcio. “Siamo in attesa che dalla Lega Calcio ci mandino l’ok per il sopralluogo effettuato nei mesi scorsi prima – conferma l’assessore allo Sport e Lavori Pubblici Dante Ferrari – e per ottimizzare i tempi a brevissimo sarà pubblicato sul sito del Comune la manifestazione d’interesse per chi vorrà prendere in gestione l’impianto”. Altri interventi, la posa del tappetino di gioco del palazzetto dello sport di Enna e il rifacimento della copertura della tribuna dell’autodromo di Pergusa.

Visite: 20