Enna Press

Testata giornalistica Online

Emergenza Coronavirus; a Enna il numero dei positivi è sempre di 13; il numero complessivo dei ricoverati è di 107

L’odierno briefing del COC è stato presieduto dal Coordinatore Dott. Lorenzo Colaleo e dal Sindaco di Enna, Maurizio Dipietro, in collegamento da remoto.
Di seguito il riassunto dei report delle varie funzioni con dati aggiornati alle ore 17.00:
SANITA’: Il numero di positivi nella nostra città resta oggi fermo a tredici (13), con due ricoverati in ospedale e i rimanenti undici in isolamento sanitario domiciliare.
Per quanto riguarda i ricoveri ospedalieri, il numero complessivo è oggi pari a centosette (107) così suddivisi:
10 in pre-triage;
79 ricoverati reparti Covid;
11 ricoverati in terapia sub-intensiva;
7 ricoverati in rianimazione.
ATTIVITA’ DI CONTROLLO (POLIZIA MUNICIPALE):
E’ continuata l’attività di sorveglianza degli accessi alla città, in collaborazione con le altre forze dell’ordine ed è stata intensificata la sorveglianza sugli esercizi commerciali anche per verificare la correttezza dei prezzi esposti ed applicati alla merce. In merito ai controlli sulle persone la Polizia Municipale ha elaborato un’ulteriore dichiarazione da rendere in caso di verifica.
AUTODENUNCE: 1
VERIFICA A SEGUITO SEGNALAZIONI ASSEMBRAMENTI: 2
PERSONE CONTROLLATE: 40
ESERCIZI COMMERCIALI CONTROLLATI: 14
AUTOVETTURE CONTROLLATE: 34
VOLONTARIATO:
UNITA’ IN SERVIZIO: 26
NR. DI CHIAMATE ALLA CENTRALE OPERATIVA DEL COC: 100
AUTODENUNCE: 0
TAXI FARMACO: 22
SPESA A DOMICILIO: 6
DISBRIGO PRATICHE SANITARIE: 2
NR. DI CHIAMATE GESTITE PER RICHIESTA PACCHI SPESA: 60
ASSISTENZA ALLA POPOLAZIONE:
Nella giornata di ieri sono iniziate le consegne dei pacchi spesa presso i punti di consegna individuati dal Centro Operativo Comunale. Nei primi due giorni sono stati consegnati 117 pacchi mentre, per la giornata di domani, sono pronti per la consegna 114 pacchi. Inoltre, sono al vaglio 80 richieste giunte via email i cui relativi pacchi saranno in consegna lunedì. In totale, in tre giorni, sono circa 350 i nuclei familiari raggiunti dall’iniziativa del banco alimentare.
Continua l’attività di sanificazione e lavaggio delle strade cittadine con priorità per le zone dove sono ubicati servizi pubblici essenziali, farmacie, supermercati e, in generale, quelle a più alta densità di transito veicolare e pedonale, alle quali si aggiungono le aree dei punti di consegna dei pacchi spesa.

Visite: 14