Enna Press

Testata giornalistica Online

Calcio Promozione: continua l’avventura della squadra “Multietnica” della Don Bosco 2000 Aidone

Il tour tra i team calcistici e dilettantistici dell’ennese continua con la Don Bosco 2000, squadra d’Aidone. Abbiamo contattato Agostino Sella, membro di spicco del club. Dalle domande è emerso un interesse particolare verso l’aspetto ludico e sociale del calcio; il principale obiettivo della compagine aidonese è quello, infatti, di scoprire nuovi talenti sia stranieri che del luogo. A tal proposito l’attenzione viene riposta verso i ragazzi provenienti dall’continente africano creando un’indissolubile unione tra i giovani di ogni angolo del mondo. “La mission principale è quella di integrare i ragazzi. Il 5 agosto è stato tenuto un provino – commenta il signor Sella. Il secondo target della squadra è quello di salvarsi, militando per l’ennesimo anno in Promozione. “L’altro obiettivo è quello di confermare la categoria”. Per raggiungere tale fine sono stati confermati cinque profili di esperienza. Non saranno accorpati al gruppo calciatori nuovi: “Non facciamo mercato” ha affermato Agostino Sella. Un elogio viene rivolto verso il capitano Francesco Abate un “Professionista in grado di aiutare i giovani”. A guidare la squadra sarà Giovanni Occhipinti; il tecnico ha già condotto gli aidonesi nella parte finale della scorsa stagione. Un supporto importante arriverà anche dal settore giovanile che verrà coordinato da Giuseppe Olivieri. Altra novità importante riguarda il “Calcio rosa” . Oltre a presentare la selezione maschile verrà proposta anche la controparte femminile. “Proveremo a costruire una squadra di calcio ad undici. Abbiamo tante ragazze desiderose di giocare. L’allenatore sarà Francesco Abate”. L’attenzione dell’intervista è stata anche riposta sul campo. “Il terreno di gioco è stato preso in gestione dalla squadra per nove anni. Dietro ci sarà comunque il comune di Aidone”. Il rettangolo ove si stanno tenendo i primi allenamenti stagionali post-lockdown è “Uno dei migliori dell’ennese” ed è dotato di un invidiabile manto erboso.
Matteo Russo

Visite: 283

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *