Enna Press

Testata giornalistica Online

UNA SFERA DI TRE METRI DI DIAMETRO PER DENUNCIARE L’EMERGENZA DEI SATELLITI IN DISUSO NELL’ORBITA TERRESTRE L’ULTIMA OPERA DELL’ARTISTA INDIPENDENTE MICHELE ROCCA INSTALLATA AD ENNA

UNA SFERA DI TRE METRI DI DIAMETRO PER DENUNCIARE L’EMERGENZA DEI SATELLITI IN DISUSO NELL’ORBITA TERRESTRE

L’ULTIMA OPERA DELL’ARTISTA INDIPENDENTE MICHELE ROCCA INSTALLATA AD ENNA

Una sfera di tre metri di diametro rivestita con lastre di alluminio e altri materiali, tutti di riciclo. “SPACE CAPSULE MR 510 912” , l’ultima opera dell’artista Michele Rocca dedicata al tema della presenza di rifiuti attorno all’orbita terrestre. Intorno alla terra, infatti, vagano ben 22mila satelliti in disuso. L’opera monumentale è stata installata in una piazza di Enna Bassa. Ambiente, spazio,e pace sono tematiche ricorrenti nei lavori che caratterizzano la produzione artistica di Michele Rocca, il cui focus primario è, da sempre, sulla manipolazione della materia.

Giá nel 1994, con la produzione dei lavori di plastica intitolati “I Ciralò”, Rocca poneva la sua attenzione sul grave problema dei rifiuti abbandonati in mare.

Nel 2005, l’ obelisco di rame dal titolo “Stele della Pace”, adottato dal Rotary Club di Enna in occasione del centenario della sua fondazione, rappresenta un inno alla pace tra i popoli, messaggio che si irradia dal centro della Sicilia, luogo in cui l’opera di nove metri si erge accanto all’Eremo di Montesalvo, indicando l’umbilicus Siciliae.

“SPACE CAPSULE MR 510 912”, è stata donata dall’artista alla città di Enna che con il Sindaco, Maurizio Di Pietro, l’assessore all’Urbanistica, Giovanni Contino, la Giunta e il Consiglio Comunale, si è arricchita di un nuovo elemento artistico.

Michele Rocca, che ama definirsi “artista indipendente”, è sulla scena da oltre 30 anni. La materia, e le sue infinite declinazioni sono state sempre al centro delle sue creazioni artistiche che hanno spaziato dal legno alle plastiche, passando dai metalli ai tessuti. Sperimentare materiali, indagare sui loro significati e far meravigliare lo spettatore, sono l’obiettivo di Rocca. La sua arte è il suo rifugio perfetto. “Ho iniziato a seguire la mia passione e non mi sono più fermato – dice l’artista – Alcuni lo fanno per i posteri, altri per il successo. Io lo faccio per le emozioni che posso sperimentare attraverso i suoi elementi di vivida essenza”.

Visite: 336

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *