Enna Press

Testata giornalistica Online

Troina: Gli asinelli della legalità diventano protagonisti di un gioco

Gli asinelli della legalità diventano protagonisti di un gioco

Le classi IIIA IIIB e IIID dell’Istituto Comprensivo Don Bosco di Troina si sono classificate terze su trecento e più classi della Scuola Secondaria di I grado nell’ambito di un Concorso Nazionale. Il concorso, dedicato a Lea e Denise Garofalo, “1,10,100 ninne nanne, filastrocche, fiabe e giochi per dire no alla mafia”, indetto dall’Associazione Peppino Impastato, Adriana Castelli e MIUR, ha visto la partecipazione delle classi con il gioco Che siAno di razza .
Il progetto è stato premiato “per l’originalità di trasmettere alle nuove generazioni i valori di una società più giusta attraverso il gioco e il divertimento. I modi di dire, gli scioglilingua e gli indovinelli contenuti nel gioco, hanno anche lo scopo di far conoscere l’autenticità della cultura siciliana contrapposta all’arroganza e alla sopraffazione dell’incultura mafiosa”.
I protagonisti principali del gioco sono gli asinelli, perché quando sentono odore di minaccia decidono di battere gli zoccoli senza indietreggiare. Sono un pò come tutte le persone coraggiose che hanno deciso di combattere la mafia; ecco da dove è arrivato lo spunto.
Il gioco è stato realizzato anche online, candidato al Premio Scuola digitale, si è classificato primo a livello provinciale.
Gli alunni ringraziano la Dirigente Scolastica, Prof.ssa Viviana Ardica, e tutti coloro che hanno creduto e sostenuto la realizzazione di questo progetto.

Visite: 88

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *