Enna Press

Testata giornalistica Online

"Omaggio a Enna” Al via il Premio fotografico 2020

“Omaggio a Enna”
Al via il Premio fotografico 2020
Fin dalla prima edizione la fotografia è stata chiamata a raccontare il nostro territorio comunale, il suo status e la sua “diversità” attraverso il ritratto, nel corso della sua storia millenaria. E proprio al racconto fotografico di dove viviamo è dedicata la X edizione del Premio Fotografico non solo per premiare l’eccellenza fotografica, ma rendere omaggio alla città e favorire il confronto con chi la vive ogni giorno.
Il premio è promosso dall’Accademia Pergusea, la F.i.d.a.p.a. e il Lions Club di Enna e avrà il patrocinio della Società Dante Alighieri, Comitato di Enna, anche e soprattutto per ricordare il suo fondatore Rocco Lombardo, che tanto amò Enna e lascia ai giovani e alla comunità pregevoli testimonianze sulla storia, l’arte e le tradizioni ennesi: un auspicio che deve ispirare ciascuno a dare il proprio contributo per fondare il futuro della nostra società su quei principi di solidarietà e di innovazione sociale che sono alla base di benessere.
A chi è rivolto il Premio
Il Premio quest’anno celebra i 10 anni della fotografia e c’è tempo fino al 31 marzo 2020 per partecipare. E’ a partecipazione libera e aperto a tutti i fotografi, senza alcuna limitazione di età o nazionalità. Le immagini potranno essere inedite o già esistenti: l’unica regola è che Enna sia il soggetto principale.
Dallo scatto nostalgico d’occasione di quell’Enna che fu, alla foto ricordo alla fontana del belvedere Marconi o al Castello di Lombardia, la fotografia accompagna la nostra quotidianità e fornisce ancora oggi la struttura visiva su cui è costruita la narrazione della nostra identità.
Come partecipare al Premio
Per partecipare è necessario inviare entro il 31 marzo 2020 le opere che dovranno avere una dimensione massima di 30×40 cm e non potranno essere montate su alcun supporto. Ogni partecipante potrà presentare al massimo n. 4 opere. Sul fronte delle stesse non potrà comparire alcun nome. Sul retro di ogni opera dovranno essere indicati: nome, cognome, indirizzo e recapiti dell’autore, titolo dell’opera e luogo dove è stata scattata la fotografia. Se possibile le opere vanno presentate anche in formato informatico per l’archiviazione.
Le opere, unitamente alla scheda di partecipazione debitamente compilata e firmata, dovranno pervenire a mezzo posta o con consegna manuale al seguente indirizzo: Studio Notarile Dr. Grazia Fiorenza – Piazza VI Dicembre, 20 – 94100 ENNA.
Opere e schede di partecipazione potranno inoltre essere inviate in formato digitale all’indirizzo internet info@accademiapergusea.com.
Sul sito è consultabile il Regolamento del Premio.
Premi
“Omaggio a Enna” premierà la foto che meglio racconta la città. Va pensato come luogo di incontro, di dialogo e di osservazione tra la cultura visiva e la nostra città, e la fotografia deve essere il linguaggio privilegiato per osservare i cambiamenti, le criticità e le eccellenze del tessuto urbano e della sua vita.
Scelte da una giuria, le quattro fotografie premiate avranno un riconoscimento economico e verranno esposte, in grande formato. La fruizione delle opere potrebbero creare un inedito dialogo tra dentro e fuori, tra privato e pubblico, rivolgendosi non solo agli appassionati di fotografia ma anche ai passanti e ai turisti. L’allestimento potrà completare le immagini storiche della città realizzate dal Comune lungo le strade.
Giuria
Le foto che perverranno saranno esaminate da una Commissione Giudicatrice presieduta da Giovanni Chiaramonte, (fotografo, docente di Storia e Teoria della Fotografia alla Libera Università di Lingue e Comunicazione di Milano, alla Facoltà di Architettura di Palermo e al Master di “Forma” in Milano) e composta da Nino Gagliano (Presidente Accademia Pergusea), Anna Dongarrà (Presidente F.i.d.a.p.a.), Mariella Santoro (Presidente Lions Club), Pietro Colletta (Presidente Società Dante Alighieri), Enzo Vicari (Segretario) coadiuvati da un comitato tecnico composto da personaggi di rilievo nella città di Enna.
La giuria del premio selezionerà e premierà, a proprio insindacabile giudizio, le opere partecipanti e assegnerà un premio speciale al miglior autore di età inferiore a 16 anni.
Una selezione delle migliori fotografie sarà inoltre esposta nel Palazzo Chiaramonte.
Il fotografo Giovanni Chiaramonte, terrà una lectio magistralis di storia della fotografia alla Sala Cerere giovedì 16 aprile 2020 alle ore 16:30, in occasione della premiazione. L’autore esplorerà l’opera e il pensiero dei grandi fotografi che hanno attraversato tre secoli di storia. La lezione sarà aperta a tutta la cittadinanza (in particolare agli studenti della scuola secondaria).
L’Accademia Pergusea dedicherà anche quest’anno un numero del periodico Pergusa+ al Premio Fotografico nel mese di maggio 2020.
Ogni informazione sul premio sarà disponibile sul sito dell’Accademia Pergusea info@accademiapergusea.com.
Brevi note su Giovanni Chiaramonte, l’artista che sarà il Presidente della Commissione Giudicatrice del premio.
Giovanni Chiaramonte trascorre l’estate del 1970 in vacanza in Sicilia sudorientale e in compagnia delle sue due Leica, realizza quello che è il suo primo progetto fotografico. A distanza di anni, il fotografo ritrova in fondo alla sua cantina un centinaio di negativi in bianco e nero, in gran parte mai stampati, testimoni di un mondo scomparso e di un uomo divenuto altro rispetto a quel tempo. Da quel ritrovamento, nasce Ultima Sicilia, un volume che ci mostra le immagini di un giovanissimo Chiaramonte, prima della sua ascesa.
“La dolcezza del cuore aperto e sensibile di Chiaramonte è visibile ovunque si è fermato: ogni portone e ogni gesto gli ha dato qualcosa da cogliere e custodire, fosse anche insignificante o momentaneo. Si vede come tutto fosse importante per lui… La trasparenza di questo sentimento lo accompagna attraverso gran parte delle fotografie.” Joel Meyerowitz

Visite: 14