Enna Press

Testata giornalistica Online

Istituita “La giornata dei beni culturali siciliani” in memoria dell’archeologo Sebastiano Tusa, il prossimo 10 marzo 2020

Istituita “La giornata dei beni culturali siciliani” in memoria dell’archeologo Sebastiano Tusa, il prossimo 10 marzo 2020
Alla memoria di Sebastiano Tusa, illustre archeologo, studioso di fama internazionale e compianto assessore ai Beni Culturali della Regione Sicilia, sarà dedicata da quest’anno “La giornata dei beni culturali siciliani” promossa dal presidente della Regione Nello Musumeci nella veste di assessore ad interim ai BB CC dalla scomparsa di Tusa in quel tragico giorno. Il 10 marzo 2020 ricorre infatti il primo anniversario del terribile schianto del Boing 737 Max 8 della Ethiopian Airlines nei cieli d’Etiopia, nel quale, oltre all’assessore, persero la vita 156 passeggeri, più i membri dell’equipaggio. Figlio di Vincenzo Tusa, archeologo anche lui di grande reputazione, Tusa aveva speso la sua vita al servizio dei Beni Culturali nell’isola, sempre nel segno del rinnovamento e della valorizzazione del patrimonio siciliano, istituendo peraltro la “Soprintendenza del Mare”.
L’intento – si legge nella nota – è quello di “promuovere ogni iniziativa utile alla diffusione della sua eredità scientifica e intellettuale, anche tramite iniziative volte alla fruizione del patrimonio culturale della Regione Siciliana”.
Il prossimo martedì 10 marzo quindi ingresso gratuito in tutti i musei, i parchi archeologici e i luoghi culturali della Regione Siciliana, oltre a numerose iniziative culturali organizzate da molti istituti di cultura regionali.
Giuliana Maria Amata

Visite: 14