Enna Press

Testata giornalistica Online

Il Consiglio Comunale continua a non essere convocato: Forza Italia Valguarnera chiede l'intervento del Prefetto

Forza Italia – direttivo sez. Locale Valguarnera ” cav.Sam Bonanno. Ettore Miraglia, Giuseppe Giangreco, Rita Furneri e Loredana Cunsolo Accanto al loro commissario Dragà Concetta e delle opposizioni presenti in consiglio nella lotta per il ripristino della democrazia.
Giusta riteniamo sia la Richiesta di intervento delle autorità competenti Prefetto e assessorato autonomie locali per il ripristino regole democratiche Comune di Valguarnera Considerato che alla data odierna il Presidente del Consiglio Comunale non ha convocato la seduta Consiliare, contravvenendo ad un suo preciso obbligo e certificando che vi è in atto il tentativo di escludere il Consiglio Comunale (in particolare i Consiglieri avversi al Sindaco e alla sua maggioranza) dalla possibilità di proporre azioni nell’interesse della nostra comunità, nonché di proporre azioni correttive sulle modalità di utilizzo delle risorse pubbliche che, in atto, non risultano documentate nell’apposito spazio del sito istituzionale “Amministrazione Trasparente – sezione sussidi, vantaggi economici ecc”. Le ingenti risorse finanziarie derivanti dai contributi regionali e nazionali, le donazioni in denaro ed alimenti effettuate da privati cittadini costituiscono un budget significativo che, se viene meno il controllo degli organi preposti, rischia di apparire quale budget personale nella disponibilità degli attuali amministratori i quali, continuamente, pubblicizzano (sui social e sulla stampa) le iniziative di sostegno economico come se fossero proprie azioni politiche a favore della comunità e non atti dovuti. Considerato che nei prossimi mesi, a seguito della proroga, questa comunità andrà a votare per il rinnovo del Sindaco e del Consiglio Comunale, non può essere consentita esclusiva visibilità ad una parte politica che opera costantemente per oscurare la funzione politica/amministrativa dell’opposizione. Un palese vulnus del nostro sistema democratico che non può lasciare indifferenti gli Organi in indirizzo i quali, nella loro autorevolezza, hanno, a nostro parere, il dovere di intervenire per garantire agli scriventi il diritto di svolgere la propria funzione nel rispetto delle prerogative dettate dallo Statuto Comunale e dall’Ordinamento degli Enti Locali.La Partito F.I locale

Visite: 15