Enna Press

Testata giornalistica Online

ENNA SOLIDALE: I DETENUTI DEL CARCERE DI ENNA DONANO PRODOTTI DALLA LORO SPESA PER LE FAMIGLIE INDIGENTI IL COMITATO PRO ENNA DONA MASCHERINE AI COMMERCIANTI, DISPOSITIVI ALL’OSPEDALE E UOVA DI PASQUA AI PIU’ PICCOLI..

ENNA SOLIDALE: I DETENUTI DEL CARCERE DI ENNA DONANO PRODOTTI DALLA LORO SPESA PER LE FAMIGLIE INDIGENTI
IL COMITATO PRO ENNA DONA MASCHERINE AI COMMERCIANTI, DISPOSITIVI ALL’OSPEDALE E UOVA DI PASQUA AI PIU’ PICCOLI..
Mascherine, visiere, e saturimetri…sfigmomanometri, lavatrice e biancheria. Questi e tanti altri beni sino stati acquistati e donati all’Ospedale Umberto I di Enna e ai degenti Covid del nosocomio grazie alle donazioni pervenute al Comitato Pro Enna. Il comitato, di cui fanno parte diversi club e associazioni, Accademia Pergusea, Avis Comunale, Casa D’Europa, Convegno di Cultura M.Cristina di Savoia, UNESCO, FIDAPA, LIONS, KIWANIS, Società Dante Alighieri, SOROPTMIST, insieme al Comitato Provinciale ANCOS, Progetto 360, FIDAPA di Calascibetta, continua a registrare numerose donazioni da parte di tante Confraternite della città, Confraternita Maria SS. Addolorata, Confraternita Collegio San Giuseppe, Confraternita Sant’Anna, Confraternita SS. Salvatore, Confreternita SS. Crocifisso di Pergusa, Confraternita Sacro Cuore di Gesù, Confraternita SS. Passione e di tanti generosi cittadini.
E tra i tanti cittadini attivi, pronti ad aiutare coloro che si trovano in difficoltà in un momento così difficile, ci sono i tanti detenuti della Casa Circondariale Bodenza di Enna. “Vogliamo dire grazie agli ospiti della Casa Circondariale per il nobile gesto e al direttore, Gabriella Di Franco – dice il Comitato – per questa pregevole iniziativa”. I detenuti hanno, infatti, organizzato una raccolta alimentare, destinando alcuni prodotti della loro spesa alle famiglie indigenti della città.
Mentre il Comitato Pro Enna sta distribuendo le mascherine chirurgiche alle tante attività commerciali di Enna alta ,generi alimentari, panifici, ortofrutta, macellerie, tabaccherie, edicole, come segno di ringraziamento per l’incessante lavoro che ogni giorno stanno compiendo nonostante il pericolo sanitario. Infine, grazie alla collaborazione della Caritas, sono state acquistate e offerte ai bambini meno fortunati 185 uova di pasqua con lo scopo di donare loro attimi di positività e gioia.
Uniti ce la faremo.”Finirà anche la notte più buia e sorgerà il sole.” (Victor Hugo)

Visite: 19