Enna Press

Testata giornalistica Online

Enna L'Istituto d'Istruzione Superiore “Napoleone Colajanni” BANDISCE la seconda edizione del Concorso Napoleone Colajanni

L’Istituto d’Istruzione Superiore “Napoleone Colajanni”
BANDISCE
la seconda edizione del Concorso Napoleone Colajanni
PREMESSA
L’Istituto “N. Colajanni”, attraverso il Centro Studi, attivo in seno alla Biblioteca “Salvatore Mazza”, intende contribuire alla diffusione di una cultura educativa, mirata a costruire una società giusta e basata su un atteggiamento legale e solidale, in cui l’educazione ha un ruolo fondamentale per il superamento di comportamenti illegali e antistatali.
Il Concorso è un invito a riflettere sul tema della legalità, per dare voce e attualizzare una tematica tanto cara all’illustre concittadino Napoleone Colajanni – parlamentare, medico, statista, sociologo, giornalista, saggista – il quale, con i suoi scritti, analizzò la “questione meridionale” in chiave sociologica e politica, attribuendo l’insorgere del fenomeno mafioso all’assenza dello Stato nel Mezzogiorno e proponendo come antidoto una strategia riformista, evoluzionista, interclassista e solidale nei confronti del popolo.
Abbiamo appreso che per vincere la Mafia si aveva organizzato il peggiore dei mali: l’Anarchia di governo! […] il governo italiano riabilitò la Mafia, che dovevasi distrurre. D’allora in poi non pochi si domandarono se tra i due non fosse meglio accordare la fiducia alla Mafia anziché al governo
[N. Colajanni, Nel Regno della Mafia, 1900, p. 76]
Si può debellare la Mafia coi metodi mafiosi? Si può combatterla servendosi dei “mafiosi” nei momenti elettorali? Si può restituire nei cittadini colla iniquità sistematica, colla illegalità fatta regola, la fede nella giustizia e nella legge? No, mille volte no; perciò la “mafia” del governo ha rigenerato la “mafia” dei cittadini!
[N. Colajanni, Nel Regno della Mafia, 1900, p. 95]
Noi dobbiamo sperare e la speranza dobbiamo rendere attuosa, con la profonda convinzione che i rimedi di sicura azione esistono e che la grave malattia di cui soffrono la Sicilia e il Mezzogiorno d’Italia non sono il prodotto fatale e ineliminabile del clima o della razza.
[N. Colajanni, Nel Regno della Mafia, 1900, p. 97]
.
ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE NAPOLEONE COLAJANNI – C.F. 91022680861 C.M. ENIS011007 – SEGR – ISTITUTO SUPERIORE N. COLAJANNI
Prot. 0000736/U del 06/02/2020 14:27:06
Progetti e materiali didattici
REGOLAMENTO
Tema del Concorso
La legalità come fondamento di una società equa.
Destinatari
Il Concorso prevede tre categorie di partecipanti:
a) Alunni delle Scuole Secondarie di Primo grado
Sezione Narrativa (un racconto che non superi le 6 pagine)
Sezione Poesia (una silloge di 3 poesie)
Sezione multimediale (video, power point, foto, disegno)
b) Alunni delle Scuole Secondarie di Secondo grado
Sezione Narrativa (un racconto che non superi le 6 pagine)
Sezione Poesia (una silloge di 3 poesie)
Sezione multimediale (video, power point, foto, disegno)
c) Adulti
Sezione Narrativa (un racconto che non superi le 6 pagine)
Sezione Poesia (una silloge di 3 poesie)
Sezione multimediale (video, power point, foto, disegno)
Tipologia degli elaborati ammessi al concorso
Sezioni narrativa e poesia
I partecipanti dovranno inviare i loro elaborati scritti, sul tema della Legalità, in n. 5
copie dattiloscritte, ciascuna delle quali contrassegnata da un motto, priva di ogni segno di
riconoscimento, pena l’esclusione.
Sezione multimediale (video, power point, foto, disegno)
I partecipanti dovranno inviare i loro elaborati, sul tema della Legalità,
contrassegnati da un motto, privi di ogni segno di riconoscimento, pena l’esclusione.
Modalità di partecipazione
I lavori, in forma anonima, dovranno essere inviati o consegnati brevi manu
entro e non oltre il 18 Aprile (farà fede il timbro postale) all’I.I.S. “Napoleone
Colajanni”, via Ingrà, 4 – 94100 Enna, all’attenzione della referente Prof.ssa Buono
Tiziana.
La busta esterna dovrà riportare la sezione e la categoria a cui si partecipa (es.
Categoria alunni Scuola Secondaria di primo grado – Sez. POESIA).
Gli elaborati non saranno restituiti.
I plichi dovranno contenere, oltre all’elaborato:
una busta sigillata contrassegnata dal motto e dalla sezione e categoria a cui si partecipa,
contenente esclusivamente le seguenti informazioni riguardanti l’autore: nome e cognome,
indirizzo completo, numero di telefono, età, professione o istituzione scolastica (per la
categoria “Alunni”), breve curriculum, titolo dell’opera, firma (Categoria adulti).
Informativa ai sensi dell’art. 10 della Legge n. 675/1996 e successive modifiche sulla Tutela della
privacy: i dati personali saranno trattati dalla segreteria del Concorso esclusivamente a fini organizzativi.
Premiazione
Una giuria selezionerà gli elaborati vincitori che verranno premiati durante la “Terza
Giornata in memoria di Napoleone Colajanni”, la cui data sarà successivamente
comunicata.
I premi saranno così distribuiti:
a) Categoria Alunni delle Scuole Secondarie di Primo grado
 Sezione Narrativa
1° premio € 100,00
 Sezione Poesia
1° premio € 100,00
 Sezione multimediale (video, power point, foto,disegno)
1° premio € 100,00
b) Categoria Alunni delle scuole Secondarie di Secondo grado
 Sezione Narrativa
1° premio € 100,00
 Sezione Poesia
1° premio € 100,00
 Sezione multimediale (video, power point, foto,disegno)
1° premio € 100,00
c) Categoria Adulti
 Sezione Narrativa
1° premio € 100,00
 Sezione Poesia
1° premio € 100,00
 Sezione multimediale (video, power point, foto,disegno)
1° premio € 100,00
Il giudizio della Commissione è insindacabile.
Ai premiati e ai partecipanti verrà consegnato un attestato di partecipazione.
Restituzione dei materiali
I materiali consegnati o spediti a questo Istituto non verranno restituiti ed entreranno
a far parte del patrimonio del Centro Studi “Napoleone Colajanni” e della Biblioteca
d’Istituto, catalogati e resi disponibili per la fruizione del pubblico per la visione in loco.
Commissione
Presidente: Prof.ssa Maria Silvia Messina, D.S. dell’I.I.S. “Napoleone Colajanni”
Prof. Sergio Severino, Ordinario di Sociologia presso l’Università degli Studi “Kore”
di Enna
Prof. Pietro Colletta, Associato di Letteratura Latina Medievale e Umanistica presso
l’Università degli Studi “Kore” di Enna e Presidente della Società Dante Alighieri
Comitato di Enna
Prof.ssa Cettina Rosso, Presidente della “Casa d’Europa”
Prof.ssa Maria Renna, Vice Presidente della “Casa d’Europa”
Prof.ssa Angela Riviera, Scrittrice
Prof.ssa Pinuccia Burgarello, Docente di Lettere
Dott. Francesco Paolo Di Marco Giornalista
Prof.ssa Tiziana Buono, Referente della Biblioteca “Salvatore Mazza” e del Centro
Studi “Napoleone Colajanni”.
LA REFERENTE
Prof.ssa Tiziana Buono
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof.ssa Maria Silvia Messina

Visite: 9