Enna Press

Testata giornalistica Online

Enna dal 25 giugno mostra documentaria “La città Aurea. Urbanistica e architettura a Enna negli anni ’30”

Dopo lo stop forzato dovuto all’emergenza sanitaria ripartono ad Enna le attività culturali.

Il 25 giugno alle ore 19.00 sarà inaugurata la mostra documentaria “La città Aurea. Urbanistica e architettura a Enna negli anni ’30”, a cura della Soprintendenza BB.CC.AA. di Enna.

Enna costituisce, dopo Catania, Agrigento e Ragusa, la quarta tappa del progetto di ricerca, avviato dalla Presidenza della Regione Siciliana e dall’Assessorato ai BB.CC. e I.S., che prevede un ciclo di mostre della durata di un mese ciascuna in ogni provincia siciliana e che si concluderà a Palermo alla fine del 2020 con un’esposizione che comprenderà anche una selezione di pannelli delle mostre precedenti.

Si vuole ricostruire e approfondire il periodo tra le due guerre, caratterizzato da profonde trasformazioni in ambito urbanistico ed architettonico. Questo cambiamento si è verificato con particolare evidenza nella città di Enna che, essendo elevata proprio in quegli anni a capoluogo di provincia, è diventata teatro di un intenso fervore costruttivo, dove architetti, urbanisti e progettisti siciliani e del continente, hanno realizzato numerose opere pubbliche e private, muovendosi tra innovazione e tradizione, modificando, non sempre con esiti felici, il tessuto urbano medievale per trasformare Enna in una città moderna e adeguata alla sua nuova funzione.

La mostra, curata dal Soprintendente per i Beni Culturali ed Ambientali di Enna, architetto Nicola Francesco Neri e dall’architetto Angelo Giunta, direttore della sezione per i Beni Architettonici, consta di una serie di pannelli che espongono fotografie attuali e d’epoca delle opere realizzate nel ventennio, notizie storiche, disegni e progetti del periodo, reperiti negli archivi del Comune e dello Stato. Si avvale inoltre di contenuti multimediali: alcuni filmati d’epoca dell’istituto Luce ed un video appositamente prodotto dal regista Davide Vigore.

L’esposizione è allestita nella sede della Banca d’Italia.

L’inaugurazione sarà preceduta da una presentazione nel salone di rappresentanza della Prefettura, grazie alla disponibilità data da sua eccellenza il Prefetto di Enna, Matilde Pirrera, alla presenza del Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, dell’Assessore ai Beni Culturali e Identità Siciliana Alberto Samonà e del Dirigente Generale del Dipartimento dei Beni culturali e dell’ Identità Siciliana Sergio Alessandro.

Sarà inoltre offerta la possibilità di usufruire di visite guidate, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti, in alcuni dei luoghi di maggior interesse, come Borgo Cascino e il villaggio Pergusa. Inoltre l’Archivio di Stato di Enna metterà a disposizione dei visitatori gli originali dei documenti, dei disegni e dei progetti relativi alle opere edificate nel periodo in questione.

Visite: 14