Enna Press

Testata giornalistica Online

Enna Bilancio Partecipato: al via intervento di conservazione del Fondo Antico della Biblioteca Comunale

Custodire la Memoria. E’ il nome del progetto finanziato con il Bilancio Partecipato per il 2020, aggiudicato dalla Cooperativa di restauro Properart di Enna. L’intervento previsto è di Conservazione preventiva del fondo antico della Biblioteca Comunale di Enna. Ieri mattina è stato sottoscritto il contratto tra la Cooperativa rappresentata dalla Presidente Roberta Campo e per la giunta comunale l’assessore al Bilancio Naomi Fiammetta. L’intervento che inizierà a metà giugno, sarà eseguito da Marco Di Bella e Viviana Nicoletti, restauratori di altissimo profilo professionale, abilitati nel restauro di materiale libraio e archivistico, manufatti cartacei e pergamenacei, che saranno responsabili della verifica delle segnature, del prelievo, delle operazioni di censimento e documentazione fotografica, spolveratura, realizzazione delle custodie su misura, ricollocazione dei volumi. Operazioni che saranno eseguite su manoscritti, incunaboli e cinquecentine del Fondo Antico risalenti anche al 600 e 700. Il Fondo Antico rappresenta la parte più preziosa perché composta da volumi di pregio per la maggior parte rilegati con le coperte originali in pergamena e pelle. Questi volumi, oltre ad essere importanti per i testi che conservano, sono anche una fonte infinita di informazioni tecnico-storiche, che riguardano la carta, il tipo di legatura, di cucitura, di adesivi utilizzati, che si vanno a perdere se non si conservano nel modo migliore. Ed il Fondo Antico della biblioteca Comunale di Enna che necessita di un urgente intervento di conservazione preventiva e di stabilizzazione. Quindi anche se con ritardo dovuto ai problemi legati alla Pandemia, anche l’anno 2020 del Bilancio Partecipato prende il via. Questa iniziativa consente ai Comuni di progettare dal basso con risorse assegnate dalla Regione pari al 2 per cento del proprio bilancio comunale e che per la città di Enna.

Visite: 114

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *