Enna Press

Testata giornalistica Online

Emergenza Coronavirus; l'Amministrazione Comunale di Enna "Sostegno alle Imprese"

L’amministrazione comunale verrà incontro per quelle che sono le proprie competenze, al sistema produttivo locale che rischia di collassare. Lo ha detto agli stessi interessati il sindaco Maurizio Dipietro che stamattina al termine di un vertice prefettizio insieme all’assessore alle Attività Produttive Salvina Russo ha incontrato i rappresentanti delle associazioni datoriali e del movimento delle partite Iva per informarli sugli aspetti regolamentari del nuovo decreto del Presidente del Consiglio che di fatto trasforma in “Zona Rossa” l’intera nazione. Quindi per le attività artigianali, commerciali, della ristorazione e quant’altro è una forte limitazione della possibilità di poter lavorare di sicuro sino al 3 aprile. Molte attività in particolare quelle della ristorazione stanno ideando in particolare per l’orario di pranzo un sistema di consegna a domicilio. Ma ad ogni modo l’economia di fatto si è fermata. Quindi se al mancato incasso ci si mette anche il pagamento di tributi e tasse varie significa la morte certificata per il sistema paese. A quanto pare nei prossimi giorni il governo nazionale dovrebbe varare un provvedimento con cui si sospendono, tributi, bollette e mutui. Dopodichè tocca agli enti locali fare lo stesso. Ed stando a quello che ha assicurato Dipietro dovrebbe essere così. “Non possiamo lasciare da sole le nostre imprese in questo momento di emergenza globale – ha detto Dipietro – e come amministrazione siamo pronti a fare la nostra parte per quello che ci compete. Quindi saremo molto sensibili a quello che sta accadendo cercando di proteggere le nostre imprese. E però chiaro che qualsiasi decisione che prenderemo sarà anche subordinata alla durata di questo periodo. Inoltre il nostro sostegno sarebbe inutile se non sarà anche accompagnato da incisivi provvedimenti a sostegno dell’economia da parte del sistema nazionale anche se le notizie che arrivano vanno proprio in questa direzione”.

Visite: 9