Enna Press

Testata giornalistica Online

Coronavirus. Dalla Ugl un plauso all’assessore regionale Falcone per la richiesta dal Ministero di slittamento delle revisioni. “Non interrompere la circolazione dei mezzi pesanti in una fase delicata come questa”

Coronavirus. Dalla Ugl un plauso all’assessore regionale Falcone per la richiesta dal Ministero di slittamento delle revisioni. “Non interrompere la circolazione dei mezzi pesanti in una fase delicata come questa”
Sulla richiesta di proroga dei termini per le revisioni dei mezzi pesanti, firmata ieri dall’assessore regionale delle Infrastrutture, dei trasporti e della mobilità, Marco Falcone, insieme al dirigente generale del Dipartimento regionale delle Infrastrutture e della mobilità, Fulvio Bellomo, al ministro per le Infrastrutture Paola De Micheli, interviene per la Ugl di Catania il segretario territoriale Giovanni Musumeci. “Ringraziamo l’assessore ed il dipartimento che hanno immediatamente accolto la nostra richiesta. Esprimiamo quindi soddisfazione, con l’auspicio che dal Ministero possa partire presto la direttiva per favorire lo slittamento delle revisioni. Anche perché da ieri, dopo l’emanazione di apposita circolare nazionale, sono state sospese tutte le missioni per il personale anche delle Motorizzazioni civili e, quindi, non è più possibile l’esecuzione delle procedure di revisione dei mezzi pesanti nelle strutture private convenzionate esterne. Motivo per cui, senza uno slittamento delle scadenze molti veicoli rischierebbero di dover rimanere fermi in una fase in cui, come quella che stiamo vivendo, con il rallentamento di tutte le attività la circolazione delle merci è fondamentale, perché le sole strutture pubbliche non riuscirebbero ad evadere le numerose richieste. Ci aspettiamo, dunque, un provvedimento urgente per far si che, almeno fino ad aprile, non venga fermata una importante fetta del settore. Infine, non possiamo che apprezzare anche la disposizione dell’assessore Falcone per la sanificazione di tutti gli uffici della Motorizzazione civile presenti nel territorio siciliano. Come Ugl, auspichiamo che venga fatto anche da tutti gli altri Dipartimenti, sia per gli uffici centrali che per quelli periferici.”

Visite: 18