Enna Press

Testata giornalistica Online

CIG in deroga, Sindaco De Luca (Messina): “Non basta offrire la testa del dirigente, i lavoratori chiedono i soldi. Confermo la mia volontà di occupare l’Assessorato lavoro"

CIG in deroga, Sindaco De Luca (Messina): “Non basta offrire la testa del dirigente, i lavoratori chiedono i soldi. Confermo la mia volontà di occupare l’Assessorato lavoro”
Messina, 06/05/2020: A seguito della denuncia del Sindaco di Messina, Cateno De Luca, con la volontà di occupare l’Assessorato Regionale del Lavoro, a seguito dello scandalo della richiesta da parte dei sindacati della somma di 10 euro da corrispondere ai dipendenti per ogni pratica in più analizzata per la Cassa integrazione in deroga, giunge oggi la notizia delle dimissioni del Dirigente generale del medesimo assessorato.
“Il Governo Musumeci offre così un agnello sacrificale – commenta il Sindaco De Luca – nel tentativo di placare lo sdegno e le proteste dei lavoratori interessati ai benefici di legge. Mi spiace ma non basta. La migliore risposta da dare è quella di esitare in tempi rapidissimi le pratiche ancora ferme. La gente ha bisogno di avere il necessario per sopravvivere e non la testa di qualche dirigente. Confermo che se entro pochi giorni non si sbloccherà la situazione, la settimana prossima sarò a Palermo per occupare l’Assessorato e suggerire le soluzioni per porre fine a questo scandaloso caso di mala burocrazia”.

Visite: 13