Enna Press

Testata giornalistica Online

Calcio: Ripartenza eccellenza, la Sancataldese si prepara all’ultimo sprint – di Flavio Bellomo

Ripartenza eccellenza, la Sancataldese si prepara all’ultimo sprint.

E’ ormai una realtà la ripartenza del campionato di Eccellenza, dopo tante riunioni, dietrofront, errori e speranze torna la domenica sportiva.
Facciamo il punto sulle normative vigenti, nuovi regolamenti e la situazione del girone. La vera notizia è sicuramente l’assenza delle retrocessioni, infatti per quest’anno cambierà il format del girone. Nessuna squadra quindi, andrà in contro alla delusione di una retrocessione, questo ha creato non pochi malumori tra le diverse compagini, soprattutto quelle che giocheranno per la promozione.
Le partite saranno disputate a partire dal 11 Aprile per i recuperi, mentre dal 18 Aprile prenderanno il via tutti gli altri match. Ci saranno due turni infrasettimanali, uno il 28 Aprile, un altro il 19 Maggio.
Il nuovo format prevede dunque due quadrangolari che si formeranno attraverso le posizioni di classifica (Dispari e Pari), uno sarà formato rispettivamente da 1°-3°-5°-7° e l’altro da 2°-4°-6°-8°.
Il protocollo sanitario impone alle squadre di munirsi di tamponi, la Sancataldese infatti ha siglato un accordo con il centro analisi Zoda di San Cataldo, a questo proposito la lega dilettanti non si è ancora espressa su eventuali aiuti economici alle società, continuano invece gli aiuti di “Sport e Salute” per i calciatori, i quali hanno visto sbloccare con l’ultimo decreto anche le tre mensilità di Gennaio, Febbraio e Marzo. Nel caso di uno o più positivi nel gruppo squadra a differenza dei professionisti la partita verrà rinviata a data da destinarsi, con la creazione di una “bolla” che durerà dieci giorni.
Dal punto di vista tecnico sono già diverse le criticità che alcune società stanno riscontrando, ricordiamo il caso dell’Aci Sant’Antonio (girone B) il quale ha comunicato che manderà in campo i ragazzi del settore giovanile ed altri giovani talenti provenienti dal Catania in prestito o da altre realtà ben consolidate. Ci sono però dei casi ancor più critici, o meglio, assenti, è di oggi infatti la notizia che anche il Monreale e il Favara non parteciperanno portando dunque a 4 le compagini rinunciatarie, Parmonval, e Monreale e Favara.
La Sancataldese continua a prepararsi, allenamenti pomeridiani tutti i giorni tranne il Lunedì, squadra compatta ed unita con tutti i giocatori che sono rientrati a pieno regime per Mr Settineri, dopo gli addii di Di Giuseppe accasatosi al Dattilo, e l’under Nicolosi, il gruppo è rimasto lo stesso di prima, salvo qualche innesto che a breve verrà ufficializzato, c’è curiosità anche nel vedere all’opera il centrocampista ex Licata Willy Kuamé che con i pochi minuti giocati nell’ultima partita prima del blocco aveva fatto intravedere grosse qualità.
Buone news quindi da San Cataldo, piazza che si appresta a vivere intensamente quest’ultima tranche di campionato che li vedrà puntare alla promozione in Serie D.

Flavio Bellomo

Visite: 327

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *