Enna Press

Testata giornalistica Online

BIGLIETTI AEREI E PACCHETTI TURISTICI. ARENA: "BASTA RAGGIRI, LE COMPAGNIE DEVONO RIMBORSARE"

BIGLIETTI AEREI E PACCHETTI TURISTICI. ARENA: “BASTA RAGGIRI, LE
COMPAGNIE DEVONO RIMBORSARE”
ENNA – «Nonostante anche la Commissione europea sia intervenuta in
materia, molte compagnie continuano a proporre voucher e spostamenti di
volo a chi aveva acquistato pacchetti turistici prima dell’emergenza
coronavirus. Ma i consumatori hanno diritto al totale rimborso dei
biglietti». Lo denuncia Franco Arena, presidente Ugcons Sicilia, che per
settimane si è battuto per ottenere giustizia su questo fronte.
«Continuiamo a ricevere molte segnalazioni – aggiunge – relative alle
compagnie aeree e ai tour operator che al fine di ridurre le perdite
economiche costringono i passeggeri ad una fidelizzazione forzata,
omettendo il passaggio della scelta tra rimborso ed emissione del
voucher che spetta di diritto al viaggiatore. Ma è bene che i
consumatori sappiano che è loro diritto chiedere ed ottenere il rimborso
del prezzo totale dei titoli acquistati. Su tale argomento è intervenuta
anche la Commissione europea – continua – con la comunicazione del 18
marzo 2020, ribadendo questa facoltà da parte dei viaggiatori». «La
formula che consente di rinunciare al viaggio senza perdere i soldi del
biglietto è la “sopravvenuta impossibilità”, prevista dall’articolo 1463
del Codice civile e richiamata anche dal D.L del 2 marzo 2020». L’Ugcons
Sicilia promette battaglia: «Continueremo a sostenere questo impegno a
difesa dei consumatori e per ogni supporto e chiarimento i nostri uffici
restano a disposizione dei cittadini”.

Visite: 18