Enna Press

Testata giornalistica Online

Automobilismo Sara Safe Factor 2020 parte dal Mugello Circuit con i test drive

Sara Safe Factor 2020 parte dal Mugello Circuit con i test drive
All’Autodromo toscano martedì 25 febbraio si apre la nuova stagione del progetto di Sara Assicurazioni ed Automobile Club D’Italia sulla sicurezza stradale. Gli studenti delle scuole superiori fiorentine proveranno gli esercizi sulle auto fornite da Newtron. Il F.1 Montermini: “La sicurezza inizia dal rispetto delle regole che rende vincenti su strada e nel racing”
Roma, 21 febbraio. Si apre in Toscana al Mugello Circuit martedì 25 febbraio la stagione 2020 del “Sara Safe Factor, in strada e in pista vincono le regole”, il progetto dedicato da Sara Assicurazioni e Automobile Club d’Italia alla Sicurezza Stradale.
Si articolerà su 25 date il calendario 2020 con incontri dedicati agli studenti delle scuole superiori e delle università italiane. Sarà interessata la stragrande maggioranza delle regioni italiane comprese le due isole maggiori, sempre con l’efficace supporto delle locali sedi degli Automobile Club e delle Agenzie Sara. Il calendario proseguirà con la tappa romana all’Università “La sapienza” lunedì 2 marzo, quindi, mercoledì 25 a Brindisi. Newtron, l’azienda italiana leader europea nella trasformazione di veicoli a propulsione termica in ibrida o completamente elettrica, è nuovamente partner del progetto dopo l’esaltante esperienza 2019 e nel 2020 ci saranno anche le nuove auto omologate per i minorenni.
Il progetto ideato da Sara Assicurazioni, continua sulla traccia dell’efficacia riscontrata, che negli anni ha portato all’incontro con oltre 115.000 studenti delle scuole e delle università. Lo spirito è quello di trasmettere l’importanza del rispetto delle regole per ogni utente della strada, attraverso esempi pratici e continui parallelismi con il mondo del racing, assai caro all’ACI. Per questa ragione testimonial del progetto Sara Safe Factor è un pilota professionista che evidenzia come “in strada ed in pista vincono le regole”. -“Conoscere come reagire ad un imprevisto o ad una situazione improvvisa riduce i rischi – spiega Montermini – il rispetto delle regole è fondamentale in pista per vincere e per aumentare la nostra sicurezza quando siamo utenti della strada di tutti i giorni. Sapere affrontare un frenata d’emergenza toglie da situazioni che possono diventare ingestibili e molto pericolose. Sara Assicurazioni con questa iniziativa rivolta ai giovani mostra da anni lungimiranza e sensibilità”-.
Protagonisti dell’appuntamento al Mugello Circuit saranno 300 studenti delle scuole superiori del Capoluogo, invitati dall’Automobile Club Firenze martedì 25 febbraio alle 9 all’autodromo toscano, dove incontreranno il Prof. Massimo Ruffilli, Presidente AC, il Dr. Andrea Borghi Comandante Polstrada Firenze Nord, Andrea Montermini, il pilota già F.1 testimonial dell’iniziativa e coordinatore degli istruttori.
Dopo una prima parte teorica che si terrà nell’ampia sala stampa del Mugello Circuit, gli studenti in possesso di titolo di guida potranno cimentarsi negli esercizi base di guida sicura in un’area appositamente attrezzata, affiancati dagli istruttori, sulle auto fornite da Newtron. Gli studenti non impegnati al volante parteciperanno alle numerose attività organizzate dall’AC Firenze con la collaborazione della Polizia Stradale.
Sara Assicurazioni con Sara Safe Factor si inserisce nel piano di azione dell’Automobile Club d’Italia a sostegno della campagna ONU che, per il decennio 2010 – 2020 ha l’obiettivo di un ulteriore dimezzamento delle vittime della strada e affianca l’azione della Federazione Internazionale dell’Automobile “FIA for Raod Safety Action”. “La sicurezza stradale è una priorità assoluta: basti pensare che gli incidenti stradali sono la prima causa di morte e di invalidità permanente per i giovani tra i 20 e i 24 anni – dichiara Marco Brachini, Direttore Marketing di Sara Assicurazioni – E’ indispensabile una maggiore consapevolezza da parte di chi guida in quanto l’80% degli incidenti è dovuto a comportamento errato del conducente. E’ per questo che dal 2005 portiamo avanti questo progetto formativo, che ha visto oltre 115.000 giovani coinvolti fino a oggi, con i quali continuiamo a dialogare anche sui social, grazie alla pagina Facebook dedicata all’iniziativa. Crediamo che prevenzione ed educazione siano fondamentali per migliorare la sicurezza sulle strade e che questo sia il modo più efficace per formare conducenti consapevoli.”
La sicurezza è tra le principali prerogative ACI e Sara che a sua volta è sempre volentieri al fianco del mondo della scuola. Il Racing e la guida sulle strade di transito ordinarie hanno in comune gli elementi base di guida sicura, ma sopratutto il rigido rispetto delle regole, aspetto comune al mondo della scuola e dello sport. Sara Assicurazioni ha scelto gli studenti in età da patente come principali interlocutori, poiché trasmettere comportamenti corretti ai neofiti della guida è la via più efficace per creare una nuova generazione di utenti della strada che condividano il valore ed il principio della sicurezza stradale, in modo responsabile ed attento.
Il pilota più veloce non sarà mai un campione se non rispetta le regole. Un principio fermo nella mente dei grandi piloti, come il testimonial dell’iniziativa Andrea Montermini. Il già driver F.1, da sempre vicino al marchio Ferrari, due volte volte Campione International GT Open, Campione Italiano GT, che dopo aver corso in F.3 ed in F.3000, essere stato terzo pilota Ferrari F.1 ed aver corso nella massima serie iridata, ha continuato la sua carriera in F. Indy, IMSA e Prototype, ha partecipato più volte alle 24H di Le Mans, di Daytona e di Spa, è anche istruttore professionista di guida sicura e coach. Montermini parla alle giovani platee con esempi pratici, trasferendo i solidi principi alla base della guida sicura, poiché solo conoscendo le situazioni che possono portare al pericolo si possono prevenire e gestire.

Visite: 16