Enna Press

Testata giornalistica Online

Atletica: Filippo Randazzo “Il Lockdown mi ha fatto bene alla salute”

Che il Lockdown sia stato benefico per Filippo Randazzo? Pare di si visto che alla sua prima uscita ufficiale Post Pandemia, il lunghista ventiquattrenne sanconitano ma valguarnerese d’adozione, cresciuto nella Pro Sport Valguarnera ed attualmente tesserato per il Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle lo scorso 16 luglio ad un Meeting a Savona è “atterrato” a 8,12 metri migliorando di 5 cm il suo primato personale, la migliore prestazione italiana stagionale, la decima nazionale di tutti i tempi, la terza stagionale europea e la nona stagionale mondiale. Un salto che “in teoria” potrebbe valere come minimo per le Olimpiadi. Ma non è così poiché le misure utili per i Giochi di Tokio 2021 saranno quelle stabilite dal prossimo gennaio. Ad ogni modo, il dato confortante è che malgrado le difficoltà nell’allenarsi Filippo ha fatto intendere che nelle gambe ha ormai abbondantemente gli 8 metri. “Se devo essere sincero penso anche io che il periodo di “riposo forzato” mi abbia fatto bene per recuperare dei fastidiosi acciacchi – commenta – anche se ad onor del vero a riposo totale lo sono stato solo le ultime due settimane di aprile. Poi tra a San Cono ed a Mazzarino ho cercato di allenarmi prima di rientrare a Roma”. Ad ogni modo il fatto stesso che alla prima uscita e senza un “clima gara” sei riuscito a saltare questa importante misura significa che stai bene ed è un buon segnale. “Indubbiamente – continua – mi sto allenando bene. Dopo un periodo di carico adesso sono nella fase di scarico e sto lavorando sul miglioramento della tecnica. Per la misura c’è tempo. Adesso con i tecnici (tra cui il valguarnerese Carmelo Giarrizzo ) stiamo lavorando sulla continuità, cercare di avere sulle gambe dei salti regolari e non che la misura venga occasionalmente. Ma abbiamo tempo e stiamo lavorando bene”. Prossimi appuntamenti? “Mercoledì prossimo (19 luglio ndr) a Rieti gareggerò su in 100 metri (dove con 10”37 ha stabilito il suo primato personale e quinta prestazione stagionale italiana sulla distanza) e l’1 agosto sarò a Trieste per un altro Meeting. Ma il lavoro che stiamo facendo è finalizzato alla continuità. Poi tornerò una decina di giorni a casa ma continuerò ad allenarmi con Carmelo (Giarrizzo ndr) e mi preparerò per i Campionati Italiani Assoluti di settembre dove cercherò di fare meglio possibile”.

Visite: 147

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *