Enna Press

Testata giornalistica Online

ASP Enna avanti tutta. I patti sono stati onorati.

ASP Enna avanti tutta. I patti sono stati onorati.

Complimenti al Management dell’ASP di Enna e agli uffici preposti e ad ogni singolo lavoratore, che in silenzio, costantemente hanno atteso un sacrosanto riconoscimento non sottraendosi a svolgere il proprio dovere, specie in periodi mai così gravi . I recenti fatti hanno fatto emergere un elemento inopinabile, la grande abnegazione e umanità del personale tutto dell’ASP di Enna, e il risultato raggiunto ne è una chiara manifestazione.
Così come lo è il riconoscimento delle somme attribuite con D.A. 469/2020, che premia la “ piccola Enna” in misura maggiore dei grossi Big ospedalieri Regionali, grazie al più elevato numero di p.l. attivati in terapia intensiva e non.
Tutti coloro che hanno dato il proprio contributo riceveranno quanto erogato col
D.A. 469/2020, consistente in un acconto di € 673.000,00 che già nel mese di giugno troveranno, in percentuale al grado di rischio ed alla qualifica posseduta tali somme in quota parte. Poiché essendo razionate ed esigue le risorse umane e limitate le attività di verifica, l’azienda sta già procedendo alla ulteriore verifica per compensare, con gli stessi criteri tutti gli altri lavoratori che hanno prestato servizio, nessuno escluso, per il periodo stabilito dal 17 marzo al 30 aprile.
Tutte le Organizzazioni Sindacali del comparto, tranne una, dell’ASP di Enna esprimono soddisfazione per la celerità e rispetto di quanto concordato.
Una delle poche soddisfazioni per noi consiste nel vedere concretezza e lealtà da parte di chi amministra, specie quando gli effetti delle azioni sindacali e amministrative sono in favore di tutti senza alcuna discriminazione o privilegio.
Nei fatti:
Questo mese i lavoratori aventi diritto percepiranno la erogazione della P.E.O. ( c.d. fascia economica) anno 2019 di cui alla delibera n. 905 del 23 giugno.
Con delibera 842/2020 Percepiranno il pagamento delle attività rese in periodo covid chi ha lavorato ad Enna.
Abbiamo già concordato che le somme residue, di cui al D.A. 469/2020 saranno compensati tutti gli altri colleghi in servizio dal 17 marzo al 30 Aprile.
E’ stato emanato il bando per la riqualificazione del personale ( finalmente dopo anni ordine e uguaglianza) ed è prossimo alla emanazione il bando per gli incarichi di funzione.
Espletata questa fase, alla luce dei regolamenti aziendali e della determinazione dei fondi 2020, sarà emanato il bando per la fascia 2020, in modo tale che nessuno possa essere non equamente gratificato per quanto in suo diritto.
È già stato emanato l’atto ricognitivo del personale per definire i processi di riqualificazione, stabilizzazione e verticalizzazione in armonia al dettato Normativo vigente che sarà portato a conclusione con le relative procedure concorsuali entro il corrente anno.
Potrebbero sembrare le solite promesse e “ chiacchiere di cafè” ma, invece, sono fatti ed atti oggettivi e pubblici.. mentre altri enti ancora chiedono tempo per “capire” e continuavano a delegare o derogare ad Enna, noi abbiamo lavorato tutti insieme per ringraziare in modo concreto chi, nonostante angosce, incertezze e paure non si è tirato indietro per il bene di chi aveva bisogno. Sebbene non abbia prezzo è un grande valore e in Sanità, all’Asp di Enna, parlano i fatti….grazie ad ognuno di voi.

F.to le Segreterie

Fp CGIL Giovanni La Valle

CISL FP Giovanni Luca Vancheri

FIALS Confsal Salvatore Mancuso Prizzitano

Visite: 23