Enna Press

Testata giornalistica Online

Amministrative del 24 Maggio. A Polizzi Generosa cresce l'attesa

Amministrative del 24 Maggio. A Polizzi Generosa cresce l’attesa
di Antonio David — Si svolgeranno il 24 maggio le elezioni amministrative in 61 comuni della Sicilia. Lo ha deciso il governo Musumeci, che ha fissato per il 7 giugno la data dell’eventuale ballottaggio. A essere coinvolti dalla tornata elettorale saranno circa 750mila siciliani. Agrigento ed Enna sono gli unici capoluoghi di provincia che andranno al voto. Sono 17 i comuni al voto con sistema proporzionale, 44 con il maggioritario. A essere eletti saranno 860 consiglieri.
Per la Provincia di Palermo sono interessati 16 comuni: Aliminusa (maggioritario, 10), Caltavuturo (maggioritario, 12), Carini (proporzionale, 24), Godrano (maggioritario, 10), Isola delle Femmine (maggioritario, 12), Lascari (maggioritario, 12), Misilmeri (proporzionale, 16), Partinico (proporzionale, 24) Polizzi Generosa (maggioritario, 12), Pollina (maggioritario, 10), San Mauro Castelverde (maggioritario, 10), Santa Cristina Gela (maggioritario, 10), Scillato (maggioritario, 10), Termini Imerese (proporzionale, 16), Trabia (maggioritario, 16) e Villabate (proporzionale, 16).
Sulle Madonie vi è tanta attesa a Polizzi Generosa ove l’attuale sindaco Pino Lo Verde dopo cinque anni potrebbe lasciare spazio a nuove liste civiche che si stanno delineando e che stanno iniziando a far sentire la loro presenza con voglia di cambiamento e una ventata di ottimismo ad una situazione di stallo che vive negli ultimi periodi. Gli humor e i rumors in paese si stanno svegliando, si iniziano a buttare giù le prime battute e, si iniziano a mettere a punto le prime strategie o i primi passi, nonostante stiamo parlando di circa quattro mesi prima.
L’ha già fatto il neo candidato sindaco della liste civica “Costruire Comunità”, Gandolfo Librizzi che con il suo gruppo ha iniziato a dare un’impronta precisa di trasparenza e compattezza del suo movimento, mettendo i cittadini ad esprimere già la loro preferenza mediante un’iniziativa di consenso popolare e dove i risultati sono stati univoci verso il candidato Librizzi. Hanno già aperto la sede, presentato il logo,la pagina Facebook e il canale Youtube, si sono fatti conoscere ai cittadini, quindi si sono portati avanti nell’intento di essere vincenti e seri nella loro missione.
Oggi, in contrasto e di opposizione o, sfida a tale lista, si apprende un altro Movimento Civico Popolare Cittadino dal nome “Direzione Polizzi” che ha, anch’essa l’ambizione di partecipare alla competizione popolare comunale. Hanno mosso il primo passo con la presentazione del logo, si conosce qualcuno ma ancora non si evidenziano i componenti del gruppo e nemmeno il candidato sindaco. Realtà a manovra di disturbo ?
Dunque cittadini che devono dare consensi in base a fatti, volontà,aspettative, programmi,intenti,simpatie e familiarità, elementi cardine per dare basi solide per poter eleggere il nuovo sindaco e capire se possano risolversi le problematiche che da anni si imbattono sui paesi madoniti e su Polizzi, perla delle Madonie nei tempi passati. Oggi, si evidenzia un territorio abbandonato da un sistema che latita da tutti i lati tra disoccupazione,precarietà. viabilità,spopolamento,aree produttive inesistenti,commercio che chiude i battenti e sfiducia totale verso tutto e tutti. Un’emorragia sotto gli occhi di tutti, sapendo e conoscendo le difficoltà che si incontrano nell’amministrare un paese dove la nuova politica cercherà di dare un’impatto diverso,pur mettendo in atto le difficoltà di amministrare ma coinvolgendo bellezze,storia,esigenze primarie,attualità e tutto ciò che possa risollevare Polizzi Generosa.

Visite: 25