Enna Press

Testata giornalistica Online

Aidone; Ok dall’Ufficio Ragioneria per la richiesta al Ministero per l’Economia dell’ancipazione di liquidità

Possibilità di poter richiedere al MEF l’anticipazione di liquidità. Lo conferma il Sindaco Nuccio Chiarenza dalla sua pagina social. “Abbiamo raggiunto in questi giorni un altro importantissimo traguardo, grazie all’impeccabile e celere lavoro portato avanti dall’assessore al bilancio Anna Maria Raccuglia e all’ufficio ragioneria, per il quale in tempi brevissimi è stato possibile attivare tutte le procedure necessarie a richiedere al Ministero dell’Economia e delle Finanze le anticipazioni di liquidità per il pagamento dei debiti commerciali.
Oltre 1 milione e 127mila euro che consentono al nostro ente di poter pagare i debiti che abbiamo trovato dal primo giorno d’insediamento e che adesso iniziamo a poter smaltire, come ad esempio quelli legati alle aziende erogatrici dell’energia elettrica e del gas affinchè possiamo finalmente svincolarci dal troppo esoso, per le nostre casse, regime di salvaguardia in cui il nostro comune è stato fatto precipitare.
L’uscita da tale regime a cui sono assoggettati gli enti fortemente debitori, consentirà di dimezzare il costo di questi servizi e di dare una grossa boccata d’ossigeno al bilancio comunale.
Inoltre i fondi richiesti al MEF permetteranno di poter erogare risorse ad aziende creditrici , tali da poter estinguere debiti risalenti a molti anni addietro e il tutto a partire già dal 24 di questo mese!
Nota dolente in tutto questo sono le fatture non coperte da impegni regolarmente assunti che sono di gran lunga superiori rispetto a quelle coperte e quindi responsabili di aver generato debiti fuori bilancio per oltre 2 Milioni di euro, debiti che purtroppo non è stato possibile inserire nella richiesta di anticipazione di liquidità, poiché non previsto dalla norma”.

Visite: 20