Enna Press

Testata giornalistica Online

UN SOGNATORE SU DUE RUOTE. Intervista a Ugo Ghilardi – L’Andata

UN SOGNATORE SU DUE RUOTE. Intervista a Ugo Ghilardi – L’Andata

A bordo della sua bicicletta l’atleta del bergamasco sta esplorando tutto il litorale siciliano, alla ricerca delle torri d’avvistamento anti-pirateria del XVI-XVII secolo.

La Sicilia forziere di torri d’avviso, centinaia di silenti testimoni a guardia di una bellezza in parte definitivamente perduta. Disseminate un ogni angolo dell’Isola – soprattutto lungo il perimetro costiero ma anche all’interno – queste architetture hanno rappresentato per secoli un potente dissuasore contro le continue incursioni dei pirati e corsari “barbareschi” oltre che un efficace sistema di comunicazione con i loro “fani” sempre pronti a segnalare eventuali aggressori provenienti dal mare.
Superbi manufatti incastonati nel paesaggio siciliano che oggi vengono riscoperti grazie al periplo dell’Isola avviato da Ugo Ghilardi, che dalla cittadina di Nembro, nel bergamasco, è partito a bordo della sua bicicletta, facendo tappa presso ciascuna di queste meraviglie dell’architettura difensiva del XVI-XVII secolo.
Attraverso la video-intervista “UN SOGNATORE SU DUE RUOTE. Intervista a Ugo Ghilardi – L’Andata” curata da Lorenzo Mercurio, coadiuvato da Alessandra Gioè – in collaborazione con Impronta Magazine – Esperienzasicilia.it ha intervistato Ugo Ghilardi poco prima della sua partenza da Palermo, per iniziare la sua straordinaria avventura, non prima di aver incontrato il 24 maggio 2021 a Villa Niscemi il sindaco di Palermo Leoluca Orlando al quale ha donato copia del libro fotografico “Preghiera per Nembro” in segno di solidarietà tra il bergamasco – duramente colpito dal Covid-19 – e la Sicilia che si appresta a scoprire attraverso la linea costiera punteggiata dalle sue antiche torri d’avviso.
L’intervista, che verrà pubblicata sul sito web www.esperienzasicilia.it e sul relativo canale YouTube a partire da Sabato 12 giugno 2021, sarà solo la prima parte del racconto complessivo, di cui la seconda e ultima parte riguarderà le impressioni che Ugo Ghilardi avrà raccolto durante il suo viaggio, quando tornerà nei pressi del Palermitano per portare a termine la sua impresa.
Classe 1957, Ugo Ghilardi ha al suo attivo un profilo curriculare a dir poco monumentale riguardo le imprese compiute, trasformando piedi e pedali in strumenti per conoscere il mondo: nel 2010 compie la traversata dell’intero arco alpino a piedi da Ventimiglia a Trieste; nel 2011con il progetto “Pedala Italia” percorre 9000 km in bicicletta con l’amico Manuel Ardenghi toccando tutti i 110 capoluoghi di provincia italiani in 90 giorni; nel 2012 con il progetto “Canterbury – Roma” percorre circa 2000 km a piedi lungo la via Francigena; nel 2013 con il progetto “Lonno – Coira (Svizzera)” percorre circa 260 km a piedi in 6 giorni attraverso i sentieri storici che hanno caratterizzato le valli lombarde del Medioevo seguendo l’antica via Mercatorum; sempre nel 2013 con il progetto “Innsbruck – Olera” percorre circa 350 km a piedi in 9 giorni; nel 2014 col il progetto “Pedala Parchi” attraversa 25 parchi naturali di interesse Nazionale e Regionale; nel 2015 per 4 mesi scala 100 vette delle Prealpi Orobiche; nel 2016 con il progetto “Tetti d’Italia” scala in bicicletta la vetta più alta di ogni Regione; nel 2017 con il progetto denominato “Insieme sul Danubio” attraversa in bici 8 Stati e 4 capitali nel cuore dell’Europa orientale; nel 2019 in sella alla sua bicicletta percorre 2000 km alla ricerca dei mais antichi e nel 2020 con “Un Passo alla volta” si avventura in un viaggio fatto in solitaria, attraversando moltissimi borghi e paesi meravigliosi, dove è possibile anche rivedere i segni tangibili delle guerre passate.
Lorenzo Mercurio è antropologo e documentarista. Ha fondato EsperienzaSicilia.it per raccontare la Sicilia con documentari esperienziali e attraverso le sue eccellenze territoriali. Grande amante della Sicilia, si è specializzato nella lettura simbolica del triskelés e nella storia medievale, moderna e contemporanea della sua terra. Lo affascinano le storie di mare e quelle legate in genere alla natura e alla storia della Sicilia. Le sue letture preferite riguardano autori come Luigi Natoli, Johann Wolfgang von Goethe, JuriJ Rytcheu, Herman Mellville, Ernest Hemingway, Robert Louis Stevenson, Jule Verne, Maxence Fermine. Ha scritto e pubblicato il romanzo “Una strada tra le onde”, edito dalla Wordmage nel 2016.
EsperienzaSicilia.it intende realizzare un archivio documentaristico sui beni culturali e ambientali in Sicilia, attraverso dei racconti video che ne illustrino l’interesse come beni comuni, appartenenti a tutti i siciliani.
L’appuntamento è sul canale YouTube di EsperienzaSicilia.it.

Visite: 51

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *