Enna Press

Testata giornalistica Online

Rally: Andrea e Giuseppe Nucita alla conquista di San Martino di Castrozza

Andrea e Giuseppe Nucita alla conquista di San Martino di Castrozza

Tutto da guadagnare nel secondo round del CIRWRC per i fratelli messinesi del Team Phoenix sulla Hyundai i20 R5 della Promo Racing Team gommata Michelin. “La gara è bella ma troveremo molte novità”.

Andrea e Giuseppe Nucita sulla Hyundai i20 R5 curata dalla Promo Racing Team e dotata di pneumatici Michelin, saranno al via del 40° Rally di San Martino di Castrozza, secondo round di Campionato Italiano Rally WRC. I fratelli siciliani del Team Phoenix, che usano accessori sportivi OMP Racing, hanno soltanto da guadagnare alla gara trentina dopo lo stop a cui sono stati costretti da una toccata all’inizio del Rally di Alba.

Andrea Nucita ha corso il San Martino di Castrozza nel 2011, ma da allora certamente molte cose sono cambiate. Sarà importante partire con il giusto ritmo e definire delle adeguate strategie per cercare di interpretare bene le speciali trentine.

La gara avrà una elevata visibilità e potrà essere seguita venerdì 4 e sabato 5 settembre, in ogni fase attraverso le continue informazioni diffuse acisport.it , sul canale YouTube AciSport e sui canali sociali del CIRWRC.

-“Per noi è come partire da zero, possiamo soltanto guadagnare in gara – afferma Andrea Nucita – dieci anni sono un lasso di tempo consistente, anche se ricordo le prove, tante variabili saranno certamente mutate. Sono necessarie delle attente ricognizioni e poi individuare un set up subito efficace per la nostra Hyundai. L’intesa scattata con Promo Racing Team è di certo un punto di forza che useremo, come il supporto tecnico di Michelin nell’importante scelta degli pneumatici. Avere Giuseppe con me è garanzia di rapidità nelle decisioni e nella pianificazione della gara. Desideriamo poterci riscattare dalla sfortuna di Alba per condividere momenti di soddisfazione con tutti i nostri partner e gratificare anche gli incoraggiamenti avuti dalla Federazione e dalla Commissione Rally in particolare”-.

Visite: 116

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *