Enna Press

Testata giornalistica Online

IL SINDACO DI ENNA MAURIZIO DIPIETRO SULL’EMERGENZA MIGRANTI CONTAGIATI “APPREZZAMENTO PER LA GESTIONE DELL’EMERGENZA E FERMA CONTRARIETA’ VERSO ALTRE IPOTESI DI ACCOGLIENZA”

“APPREZZAMENTO PER LA GESTIONE DELL’EMERGENZA E FERMA CONTRARIETA’ VERSO ALTRE IPOTESI DI ACCOGLIENZA”

Enna 10/08/2020 – “Esprimo un vivo apprezzamento per il lavoro del Prefetto, delle forze dell’ordine e dei sanitari che hanno gestito con competenza e tempestività l’emergenza verificatasi nel centro di accoglienza sito a Pergusa e apprendo con piacere che gli ospiti positivi, così come fortemente richiesto dall’amministrazione comunale, sono stati trasferiti in un centro approntato per l’emergenza a Palermo. Resta però un fatto gravissimo: l’inadeguatezza di chi ha gestito l’accoglienza ed ha inviato ad Enna, e forse non solo ad Enna, ospiti non sicuri dal punto di vista sanitario, mettendo a repentaglio la sicurezza di tutti. Era stato assicurato che tutti i soggetti trasferiti nella nostra Città erano risultati negativi ai test ed invece ciò non è risultato vero. Nei mesi scorsi, Enna è restata quasi immune dai contagi, nonostante il nostro ospedale abbia curato con grande successo un enorme numero di contagiati, grazie all’altissimo senso civico dei suoi abitanti, all’assoluto rispetto delle regole ed al rigore adottato dall’amministrazione comunale. Non consentiremo che l’approssimazione e la superficialità del governo nazionale nella gestione dell’ospitalità possa essere di pregiudizio alla cittadinanza. Domattina scriverò al Ministro dell’Interno per avere ogni chiarimento utile a capire cosa è successo, riservandomi di adottare le iniziative politiche e non solo che si rendessero necessarie. Resta ferma l’assoluta contrarietà dell’amministrazione, già formalizzata al Sig. Prefetto, verso altre ipotesi di accoglienza che il governo nazionale ritenesse di doverci ulteriormente imporre”.

Visite: 338

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *