Enna Press

Testata giornalistica Online

IL RINNOVO DELLE PATENTI PRESSO LA COMMISSIONE CML Un problema risolto – di Angiolo Alerci

IL RINNOVO DELLE PATENTI PRESSO LA COMMISSIONE CML
Un problema risolto
Oggi mi è pervenuta da Roma la nuova patente rinnovata, rilasciami a seguito della visita effettuata il 13 febbraio presso la Commissione medico legale dell’ASL di Enna.
Ho voluto ripercorrere tutte le difficoltà incontrate negli anni scorsi, da me denunziate con note pubblicate su diversi giornali on line ed inserite nei miei libri di “ Cronaca e riflessioni sulla politica italiana”, per sottolineare che, quando i problemi vengono bene esposti, possono trovare col tempo la giusta soluzione.
Nel 2011 la Commissione non accettava la certificazione rilasciata dal servizio oculistico dell’Ospedale di Enna, consigliando strutture di Catania e Siracusa
Un mio piuttosto energico intervento presso i responsabili, agevolato del fatto di essere stato per oltre dieci anni Presidente dell’Ospedale di Enna, fece cessare immediatamente questa mortificante consuetudine ( pagine 113 e 114 del volume III sopra indicato).
In data 22 marzo 2015 ( pagine 251,252 e 253 del 1° volume) con una lettera aperta diretta all’allora Presidente del Consiglio Renzi, lamentavo:
-un disservizio dell’ASL che, nonostante fosse stata presentata la nota che indicava per il giorno 19 marzo 2015 per la visita presso la Commissione, le certificazioni richieste per le visite da effettuarsi esclusivamente presso l’ Ospedale venivano prenotate per i mesi di aprile e giugno.
 altro disservizio presso l’ufficio della motorizzazione, al quale doveva essere presentato l’attestato della visita per il rinnovo della patente, dove era necessario fare tre lunghe file nello stesso ufficio per potere adempiere a tutte le formalità richieste.
Altra fila, inoltre, era necessaria al momento del ritiro della patente ( fra 20 /30 giorni).
Con la stessa lettera suggerivo come poteva organizzarsi meglio il servizio:
 la lettera con la quale l’ASL comunica all’interessato la data della visita collegiale deve essere trasmessa anche al CUP per l’automatica
prenotazione entro il termine stabilito, delle visite richieste.
 inoltre, poiché si tratta di stabilire la capacità sanitaria per il rinnovo della patente, la pratica dovrebbe essere completata dall’ASL, trasmessa direttamente all’ufficio della motorizzazione e la nuova patente recapitata a casa.
Con una nota del 26 ottobre 2016 ( pagine 109 e 110 del 2° volume), in occasione del successivo rinnovo, segnalavo un primo miglioramento perchè l’ASL aveva creato un numero telefonico dedicato per la prenotazione delle visite richieste e l’Ufficio motorizzazione organizzato meglio il servizio.
Quest’anno per il rilascio della nuova patente non c’è stato alcun contatto con gli Uffici della motorizzazione perchè direttamente è stata l’ASL a rilasciare il documento sostitutivo della patente che è pervenuta soltanto dopo 10 giorni.
Ci sono voluti solo cinque anni perchè la definizione della pratica avvenisse nel modo, tutto documentato, che io avevo segnalato al Presidente Renzi nel 2015.
angiolo alerci

Visite: 13