Enna Press

Testata giornalistica Online

FONDAZIONE NAZIONALE DEI COMMERCIALISTI: PROPOSTE PER SEMPLIFICARE E MIGLIORARE LA GESTIONE DEGLI OBBLIGHI E DEGLI ADEMPIMENTI IN MATERIA FISCALE PER TUTTI I CONTRIBUENTI

INFORMATIVA PERIODICA DEL CONSIGLIO E DELLA FONDAZIONE NAZIONALE DEI COMMERCIALISTI: PROPOSTE PER SEMPLIFICARE E MIGLIORARE LA GESTIONE DEGLI OBBLIGHI E DEGLI ADEMPIMENTI IN MATERIA FISCALE PER TUTTI I CONTRIBUENTI
Roma 25 febbraio 2020
Il Consiglio e la Fondazione Nazionale dei Commercialisti hanno pubblicato la informativa periodica “Fiscalità” che presenta le maggiori novità in materia. Quattro le sezioni: Attività del Consiglio, Documenti, Progetti, Eventi.
Nella prima spazio alle proposte normative recepite. In adempimento del proprio ruolo istituzionale, il CNDCEC ha presentato ai competenti organi istituzionali ed in diversi contesti alcune proposte di legge e/o emendamenti su tematiche di interesse per la professione del Commercialista, e, più in generale, al fine di semplificare e di migliorare la gestione degli obblighi e degli adempimenti in materia fiscale per tutti i contribuenti. Tra queste l’unificazione Imu-Tasi, l’estensione del ravvedimento lungo anche ai tributi locali, Imposta di bollo sulle fatture elettroniche, Periodicità trimestrale dell’esterometro.
Focus anche sulle proposte normative non ancora recepite quali: Regime di neutralità fiscale per le operazioni straordinarie con costituzione di società tra professionisti, Regime di neutralità fiscale per le operazioni straordinarie relative alle STP, Delega unica per i professionisti intermediari; ISA; Obbligo di notifica della comunicazione degli esiti dei controlli automatici e formali delle dichiarazioni; Sospensione termine di pagamento somme risultanti dalla comunicazione degli esiti dei controlli automatici e formali delle dichiarazioni; Regolarizzazione delle comunicazioni degli esiti del controllo automatico di dichiarazioni e liquidazioni periodiche; Abrogazione disciplina società in perdita sistematica; Estensione alle micro-imprese del principio di derivazione rafforzata; Eliminazione obbligo di separata indicazione nella dichiarazione IVA delle operazioni effettuate nei confronti di consumatori finali e di soggetti iva. Approfondimento anche sulle audizioni e sull’attività istituzionale nei confronti dell’Agenzia delle Entrate, del Ministero dell’Economia e delle Finanze e del Consiglio di Presidenza della Giustizia Tributaria.
La seconda sezione dell’informativa è riservata ai documenti di ricerca. Tra questi: “Gli immobili nel reddito di lavoro autonomo”, che fornisce un’analisi della disciplina relativa agli immobili utilizzati nell’esercizio di arti e professioni e dei componenti positivi e negativi di reddito riferiti agli stessi, distinguendo gli immobili strumentali da quelli in uso promiscuo e, per ciascuna di tali categorie, quelli acquisiti in proprietà da quelli detenuti in locazione o leasing; La fiscalità delle imprese OIC Adopter; La tassazione dell’economia digitale; Proposte migliorative dei servizi telematici CIVIS. Un documento ha affrontato anche gli scenari futuri dell’IVA alla luce delle direttive e delle proposte della UE. Altri documenti sono stati dedicati a temi di stretta attualità quali: gli ISA; Imprese e commercialisti per un fisco più semplice elaborato in collaborazione con Confindustria; Il finanziamento delle società a responsabilità limitata: i titoli di debito; Nuove deroghe all’obbligo di stampa dei registri contabili e modalità di assolvimento dell’imposta di bollo.
Completa l’informativa una sezione dedicata ai progetti e agli eventi.
L’informativa integrale è disponibile online sul sito della Fondazione Nazionale dei Commercialisti (www.fondazionenazionalecommercialisti.it).

Visite: 32