Enna Press

Testata giornalistica Online

Ex Provincia: Gli 89 ex precari firmano i contratti. Di Fazio ” Una bella giornata per l’Ente”

Gli 89 ex precari firmano i contratti. Di Fazio ” Una bella giornata per l’Ente”
Domani la messa in ruolo

Da domani tutti i dipendenti del Libero Consorzio Comunale di Enna avranno lo stesso stato giuridico. Sarano tutti dipendenti a tempo indeterminato, senza alcuna distinzione. Tutti con la stessa e pari dignità lavorativa, seppur con ruoli differenti. Questa mattina, infatti, gli 89, oramai, ex precari hanno firmato il contratto entrando a far parte a pieno titolo nella pianta organica dell’Ente. Un risultato atteso, oramai, da lunghissimi anni e che arriva grazie ad un tenace lavoro di squadra con l’unico obiettivo di mandare in soffitta il precariato. E come tutti gli eventi importanti è stato celebrato anche se con sobrietà, vista l’emergenza sanitaria, ma con altrettanta sacralità. All’appuntamento questa mattina, nel cortile dell’Ente, c’erano tutti, il commissario Straordinario, Girolamo Di Fazio, il Segretario generale, Michele Iacono, i dirigenti, i funzionari e soprattutto loro. Occhi lucidi, alcuni ancora increduli, molti emozionati ma soprattutto soddisfatti e sollevati. ” E’ una bellissima giornata per tutti- ha esordito il Commissario rivolgendosi alla platea- e per l’Ente in particolare che oggi agli occhi delle comunità ha riscattato se stesso. Finalmente può dirsi in salute, efficiente e con un ritrovato senso di appartenenza, che negli ultimi anni si era sbiadito a causa delle note vicissitudini, legislative e finanziarie, che ne hanno messo a serio rischio la stessa tenuta istituzionale. Abbiamo dimostrato, che ci siamo e che abbiamo una organizzazione capace di assolvere nel migliore dei modi i compiti a cui l’Ente è chiamato. “Avete meritato questo risultato- ha continuato Di Fazio- perche siete diventati, grazie al vostro impegno profuso in questi anni, una risorsa oramai indispensabile per il funzionamento della macchina amministrativa. Un percorso che abbiamo condiviso, il merito non va a nessun in particolare ma a tutta la squadra che ha con determinazione traghettato questo grande esito”. Per il segretario generale, Michele Iacono, a due mesi dal suo insediamento è questo certamente già un primo e grande risultato raggiunto. ” Non è stato un procedimento amministrativo facile – ha detto- tante sono state le difficoltà affrontate e superate grazie all’impegno, anche di chi mi ha preceduto e dell’ottima equipè dell’ufficio del Personale che non si è mai risparmiato. La firma di oggi sana un passato ma adesso – l’augurio che Iacono ha rivolto ai dipendenti- occorre guardare avanti, con qualche certezza in più”. Unanime è stato l’apprezzamento e il messaggio di augurio che i rappresentanti delle sigle sindacali hanno rivolto all’Amministrazione e ai dipendenti non dimenticando che adesso occorrerà lavorare per garantire una stabilizzazione full-time. Emblematica è stata la telefonata del genitore ultra ottant’enne che non ha potuto assistere alla cerimonia ” Papà finalmente ho firmato- ha urlato con gioia una collega- dall’altro capo del telefono la voce rotta dall’emozione. Auguri figlia mia”. ​

Visite: 535

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *