Enna Press

Testata giornalistica Online

Enna: l’Amministrazione Comunale punta ad intereventi di messa in sicurezza delle pendici

L’amministrazione comunale di Enna vuole avviare una imponente attività di riqualificazione e bonifica di tutte le zone a rischio idrogeologico lungo la cintura urbana. Per questo motivo mercoledì prossimo l’assessore ai Lavori Pubblici Francesco Alloro si recherà a Palermo presso l’ufficio regionale contro il dissesto idrogeologico guidato dal governatore siciliano Nello Musumeci per incontrare i dirigenti di questa struttura ed iniziare una interlocuzione che possa portare in futuro al finanziamento di una serie di interventi che l’amministrazione Dipietro definisce urgenti. Tra questi sicuramente la riqualificazione della zona Pisciotto tra l’altro già oggetto di intervento di bonifica una quindicina di anni fa. Ma soprattutto interventi di bonifica su tutte le pendici da quelle della zona Monte – Cantina a quelle sotto il Belvedere Marconi ma anche quelle che danno sulla strada provinciale di arroccamento San Calogero che dalla Sp1 porta al Castello di Lombardia e che non meno di una volta l’anno viene chiusa al transito proprio perché vengono a cadere dalle pareti pietrisco. Idem per la Sp2 Enna – Bivio Kamut oggetto di frequenti smottamenti delle pendici. “La nostra idea è di fare con la struttura della Regione un discorso generale che interessi tutte le criticità presenti sulle nostre pendici – commenta Alloro – di conseguenza si potrà eventualmente stabilire una priorità su possibili interventi da poter pensare e programmare e quindi richiedere finanziamenti”. Intanto l’assessorato ai Lavori Pubblici rimane sempre in attesa delle risorse di un finanziamento regionale di circa 800 mila euro con cui sono stati previsti una serie di interventi finanziati con gli assestamenti di Bilancio approvati dal Consiglio Comunale un paio di mesi fa. Tra i più importanti il completamento della riqualificazione dell’area abitativa di alloggi popolari di via Toscana a Enna bassa per circa 325 mila euro e poco meno di 200 mila euro per interventi vari sulla viabilità cittadina. “Per quanto riguarda i nostri uffici abbiamo tutto pronto – commenta Alloro – attendiamo solamente che arrivino dalla Regione ci trasferiscano le risorse”. Nel frattempo però con fondi propri già disponibili in bilancio si sta provvedendo alla manutenzione ordinaria dell’impianto di illuminazione cittadino con la sostituzione di lampade in diversi punti del centro abitato, in attesa che venga espletato il Project Financing per il rifacimento integrale dell’impianto su tutto il territorio comunale per un importo complessivo di circa 3 milioni di euro, secondo delle nuove tecnologie che dovrebbero portare anche ad importanti economie per lo stesso Comune.

Visite: 197

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *