Enna Press

Testata giornalistica Online

Enna al Garage Arts Platform CinemaVivo – Campagna crowdfunding e concorso nazionale

CinemaVivo – Campagna crowdfunding e concorso nazionale

Proiezioni, musica, performance e incontri: il programma “cinema degenere” al Garage Arts Platform selezionato tra 25 progetti a livello nazionale per ripartire dopo il lockdown.

Cinema Degenere al garage, il ciclo di proiezioni, incontri, performance e musica a cura di Manuela Schininà, è stato selezionato da ZaLab, piattaforma italiana per la produzione e distribuzione di cinema indipendente, tra i 25 progetti di cinema civile e partecipato a livello nazionale per ripartire dopo il lockdown. Cinema Degenere è l’unico progetto in concorso in Sicilia e uno dei pochi a sud dello stivale.
Il voto e le donazioni sono possibili fino al 15 luglio, sulla piattaforma crowdfunding CinemaVivo, pensata da ZaLab per sostenere i progetti. Per votare basta registrarsi gratuitamente alla piattaforma (partecipa.zalab.org/) e successivamente visitare la pagina dedicata al voto (cinemavivo.zalab.org/edizione/2020). Oltre ai fondi raccolti mediante crowdfunding, i cinque progetti più votati riceveranno una borsa di sostegno da parte di ZaLab e Vulcano Agency. I fondi raccolti per Cinema Degenere saranno utilizzati per pagare le traduzioni e gli artisti coinvolti nel programma.

Cinema Degenere è una rassegna cinematografica a ingresso libero che vuole dare visibilità al lavoro di registe donne che utilizzano il formato video come strumento per approfondire tematiche politiche e sociali in diverse parti del mondo.

I quattro appuntamenti con diversi film in programma sono arricchiti e completati da installazioni artistiche, musica e performance con artisti attivi in Sicilia e che affrontano tematiche vicine ai film presentati. Il programma completo prevede la partecipazione e il contributo di: Marwa Arsanios, Mirkan Deniz, Guglielmo Manenti, Pol Merchan, Aykan Safoğl, Steev Lemercier, Jumana Manna, Ale Saetta, Manuela Schininà, Angela Anderson, Giuseppe Maria Amato, Stephanie Hanna.

Le serate avranno luogo presso lo spazio del Garage Arts Platform di Enna, quando sarà possibile riaprire nel rispetto di tutte le norme igieniche e di distanziamento fisico.

L’ideatrice e curatrice di cinema degenere è Manuela Schininà, ragusana di base a Berlino, con tanti progetti e collaborazioni internazionali all’attivo. Da un decennio lavora nella scena cinematografica indipendente ed ha organizzato eventi cinematografici sempre sul tema della rappresentazione e del femminismo intersezionale e postcoloniale. Come sound designer da due decenni è attiva come programmatrice di film e da quasi tre decenni si muove nella scena femminista. Ha lavorato con registi come Bruce la Bruce, Shu lea cheang, Stephan Geene, Angelika Levi.

Il programma dettagliato di cinema degenere su CinemaVivo:
https://cinemavivo.zalab.org/progetti/cinema-degenere/

Visite: 23