Enna Press

Testata giornalistica Online

Dagli artigiani alle coop giovanili e sociali: via libera dell’Ars ai fondi, grazie alle proposte M5S

Dagli artigiani alle coop giovanili e sociali: via libera dell’Ars ai fondi, grazie alle proposte M5S
PALERMO (1 maggio 2020) – Cooperative giovanili, artigiani e coop sociali che svolgono servizi per gli enti locali: il parlamento siciliano ha varato in finanziaria, all’art. 8, alcune norme a favore di queste categorie, frutto di emendamenti, proposti già in commissione Bilancio dal Movimento 5 Stelle e confermati in aula. Si tratta di alcune misure di sostegno alle imprese e ai dipendenti. Alle cooperative giovanili, che hanno ricevuto prestiti dall’Ircac, viene data la possibilità di rinegoziare il mutuo a tassi più convenienti. Alla Crias (Cassa regionale per il credito alle Imprese artigiane) viene assegnata una somma di 30 milioni di euro per rimpinguare il fondo per il credito agevolato agli artigiani, una norma importantissima che dà respiro al settore vista la grave crisi economica scaturita dall’emergenza sanitaria. Alle numerose cooperative sociali che vantano crediti da parte delle pubbliche amministrazioni vengono destinati 10 milioni di euro a un fondo di garanzia attraverso l’Ircac, con i quali si potrà procedere alla cessione o anticipazione dei crediti attraverso le banche, moltiplicando così le risorse in favore delle coop.

Visite: 11