Enna Press

Testata giornalistica Online

Case di accoglienza per gestanti e madri con figli, M5S: “Manca una firma per adeguare le rette, la Regione velocizzi”

Case di accoglienza per gestanti e madri con figli, M5S: “Manca una firma per adeguare le rette, la Regione velocizzi”
PALERMO (3 marzo 2020) – “Non si capisce per quale motivo non sia stata ancora apposta la firma che dà il via libera all’adeguamento delle rette per le case di accoglienza di gestanti e madri con figli. Siamo a conoscenza che l’atto è pronto, ma non è ancora stato siglato dall’amministrazione regionale. In mancanza di questo provvedimento, le strutture non potranno che vedere accentuate le già gravi difficoltà economiche che stanno affrontando”.
A dirlo è la deputata regionale del Movimento 5 Stelle, Valentina Zafarana, che sulla questione è intervenuta in passato con atti parlamentari per sollecitare l’intervento del governo.
“Le strutture di accoglienza per gestanti e per madri con figli – ricorda Zafarana – vivono da tempo disagi economici, ma assicurano tuttora gli standard di qualità del servizio. Non potranno però continuare a farlo per molto tempo. La questione si protrae da diversi mesi e va assicurata la bontà e la sicurezza di un servizio, importante e delicato in quanto rivolto ad una fascia debole della cittadinanza. Il riconoscimento economico da parte della Regione è indispensabile per scongiurare che si vada verso il collasso di queste realtà di assistenza”.

Visite: 13