Enna Press

Testata giornalistica Online

Bando acquisto immobili privati: prorogata di una settimana la scadenza

Prorogato di una settimana il termine ultimo per poter aderire alla manifestazione d’interesse promossa dall’amministrazione comunale attraverso l’assessorato all’Urbanistica guidato da Giovanni Contino sull’eventuale acquisto da parte del Comune, previo esito positivo su richiesta di finanziamento nazionale, di immobili privati in determinate zone della città e successivamente ristrutturate e successivamente da utilizzare per edilizia popolare incentivando così anche il ripopolamento in particolare dei centri storici. Infatti la scadenza era stata fissata per il 31 gennaio ed invece è stata spostata al 6 febbraio. Il bando pubblicato da una decina di giorni all’Albo Pretorio del Comune è relativo al Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare” emanato dal Ministero per le infrastrutture e dei trasporti con l’obiettivo di erogare finanziamenti per l’attuazione di questa iniziativa. L’amministrazione comunale ha individuato delle aree ben precise, vale a dire due macroaree a Enna alta quella storica zona S.Tommaso/S. PietroValverde/Lombardia e l’area zona Monte/ Tribunale/ corso Sicilia e Pergusa. Secondo notizie ufficiose sarebbero non poche le persone che stanno telefonando agli uffici comunali competenti per avere informazioni. Ma la prossima settimana sarà quella decisiva per poter eventualmente aderire. Ma per il sindacato degli inquilini della Cgil, i termini di partecipazione sono troppo stretti per la presentazione delle domande. “Sinceramente una opportunità di questa importanza avrebbe meritato più tempo per poter consentire agli eventuali interessati di poter riflettere meglio – commenta la segretaria provinciale del Sunia Cgil Giovanna D’Alia – se si sapeva già in partenza che il bando aveva una scadenza perché proposto con tempi così stretti”.

Visite: 168

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *