Enna Press

Testata giornalistica Online

Antonio David: “Gli incendi non aspettano i Forestali, la natura fà il suo corso”

Antonio David: “Gli incendi non aspettano i Forestali, la natura fà il suo corso”
Inizia a farsi sul serio la situazione incendi in Sicilia e lo si vede in questi giorni dove in prossimità di allerte meteo si innalza anche il rischio di avere incendi a catena. Lo si è notato oggi in provincia di Palermo , tra Altavilla,Tusa fino a Collesano sulle Madonie e dove certamente continueranno in questi giorni di afa e venti di scirocco.
Subito in volo i Canadair con un accordo già firmato in convenzione e mezzi aerei utili in quei posti ove è difficile arrivare con i mezzi a piedi. Bisogna però confermare sempre gli stessi problemi degli anni passati e cioè quelli dei ritardi sulla fase di prevenzione , vista che ormai la natura cammina in proprio. Ritardi come ci conferma Antonio David di ForestaliNews – “Ormai siamo abituati a questo ritardo e a dirla tutta siamo insensibili al fattore di prevenzione, in quanto tutti conoscono che i viali parafuoco debbono essere fatti già dal mese di Marzo e se a Maggio ancora i Forestali sono a casa non possiamo dare la colpa alla natura. In una buona famiglia ci si organizza al meglio e seppur solo oggi si stanno effettuando le visite mediche per un parte di operai, certamente lo scempio farà il suo corso, e non aspetta i lavoratori forestali”.
Sono state avviate le richieste di avviamento dei lavoratori in questi giorni che quest’anno vede l’avviamento in automatico (causa Covid19) della forza lavoro, così come i lavoratori 151nisti che stanno effettuando le visite mediche per iniziare entro fine mese. Vista l’attuale situazione si potrebbero avviare tutti i lavoratori e cercare di accelerare la tempistica. -” Se i fondi ci sono come si conferma e si predica, continua Antonio David – si potrebbero avviare anche i 101nisti e 78sti nel contesto, e mettere in campo tutta la forza lavoro per cercare di tamponare una situazione che potrebbe aggravarsi visto le alte temperature, sopratutto se si rimanda tutto al prossimo mese. Soliti problemi e solite situazioni buone solo per alimentare il consenso di qualcuno e non di chi porta la croce” –

Visite: 11